AUSTRALIAN OPEN: 10 AZZURRI NELLE QUALIFICAZIONI

Partono nella notte le qualificazioni per l’Australian Open. Nel tabellone cadetto, sono dieci gli azzurri in corsa, capitanati da Luca Vanni, testa di serie numero uno

Si avvicina l’inizio del primo slam della stagione 2016. Lunedì prossimo scatterà l’edizione numero 104 dell’Australian Open, ma è già tempo di pregustare l’antipasto del major down under. Nella notte infatti è stato sorteggiato il tabellone del torneo di qualificazione maschile e nelle prime ore, italiane, di mercoledì, si inizierà a giocare. Sedici i posti nel main draw in palio e dieci i giocatori italiani coinvolti. La novità di quest’anno è che il canale federale Supertennis trasmetterà un incontro al giorno, durante il torneo di quali, a partire dalla mezzanotte.

L’incontro trasmesso questa notte, sarà l’esordio della testa di serie numero uno e azzurro con la miglior classifica coinvolto nelle qualificazioni. Rimasto fuori per un pelo dal main draw, Luca Vanni non è stato neanche troppo fortunato nel sorteggio, che lo vede opposto al britannico Daniel Evans, tennista molto talentuoso, ma altrettanto discontinuo, che però nella giornata buona vale molto di più della posizione numero 185 in classifica che occupa al momento. Non semplice anche negli eventuali turni successivi lo spot del toscano, che comprende l’ex numero uno junior Luke Saville e l’estroso canadese Dancevic.

Non è andata benissimo nemmeno al ventenne alessandrino Matteo Donati, che pesca lo sloveno Blaz Rola (27) e si ritrova nello spot della testa di serie numero 2 Ruben Bemelmans. Leggermente meglio potrebbe essere andata invece a Thomas Fabbiano (26), che dopo le prime vittorie Atp ottenute a Chennai, è stato abbinato al bielorusso Ignatik, numero 217 del mondo. Un giocatore che non ha mantenuto le promesse giovanili e non ha mai espresso il suo talento a livello professionistico. Nello spot del pugliese domina la testa di serie numero 4 Alejandro Falla, un giocatore in fase calante, decisamente giocabile.

Male invece sono andate le cose a Lorenzo Giustino e Gianluca Naso, inseriti nello stesso spicchio di tabellone ed opposti a due avversari decisamente tosti come Lacko (6) e Copil. Dovessero compiere l’impresa, potrebbero giocarsi un posto nel main draw proprio in uno scontro fratricida. Sfortuna anche per Riccardo Marcora, abbinato al solido slovacco Gombos (23).

Spot comune anche per Federico Gaio, opposto a Setkic e con il turco Ilhan eventualmente al secondo turno, e Salvatore Caruso, che però ha la sfortuna di trovare l’americano Harrison, uno che al numero 133 del mondo si trova quasi per caso ed ha un passato da top 50 consolidato. L’ultimo azzurro è Alessandro Giannessi, che pesca il russo Kudryatsev, in uno spicchio di tabellone che include anche Soeda e il giovane talento statunitense Tiafoe.

Nella foto, Luca Vanni, testa di serie numero uno delle qualificazioni (zimbio.com)

Il tabellone di qualificazione completo  


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: 10 AZZURRI NELLE QUALIFICAZIONI”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora