ALEXANDER ZVEREV: L’OPPORTUNITA’ GENERA SUCCESSO

Le stagioni 2015 e 2016 di Alexander Zverev messe a confronto. Il 19enne tedesco mostra netti miglioramenti sotto tutti i punti di vista, la top 10 ad un passo?

Tennis – Alexander Zverev migliora visibilmente di anno in anno, una crescita esponenziale dettata da un immenso talento, visibile sotto forma di numeri e non solo. Secondo alcuni dati forniti da Infosys ATP, l’attuale n.24 del mondo, di là dei numeri, sta maturando un’esperienza tale nel circuito ATP che gli permetterebbe di migliorare notevolmente anche in vista della prossima stagione.

PUNTI GIOCATI: nel 2015 Alexander Zverev gioca solo 5.166 punti nel circuito Atp, zero titoli in quella stagione, ma il nativo di Amburgo raddoppia i punti giocati nel 2016 raggiungendo quota 11.156 in questa stagione, con la conseguente opportunità di vincere il primo titolo della carriera a San Pietroburgo, in Russia, e spingendosi anche fino alle finali di Halle e Nizza.

PUNTI VINTI: Verosimilmente più del doppio dei punti giocati corrispondono di conseguenza a più del doppio dei punti vinti, passando da 2.507 nel 2015 a 5.683 di quest’anno.
RANKING: La posizione di fine stagione nella classifica Atp Emirates lo ha visto salire da n.85 nel 2015 a n.24 nel 2016, con un best ranking nel mese di ottobre che lo ha incoronato n.20 a soli 19 anni.
TEMPO IN CAMPO: il doppio dei punti giocati, Il doppio dei punti vinti e… il doppio del tempo di gara, 3.509 minuti nel 2015 e 7688 minuti nel 2016.
ANNO PER ANNO: Zverev ha vinto solo quattro partite nel circuito nel 2014, 14 nel 2015 e 44 nel 2016. Nel 2017 si prevedono oltre 50 vittorie e non è da escludere un Best ranking in top 10.

SERVIZIO E RISPOSTA: Zverev, è alto 198cm, naturale che appaia fra i migliori battitori del circuito: 38° nella Statistiche ATP, ma il dato impressionante è che figuri anche come uno dei migliori ribattitori del circuito, il 18°.

Ma non solo: Infosys ATP ha analizzato alcuni numeri e dati statistici,  scoprendo che Zverev effettivamente nel 2015 ha vinto solo il 48,5 per cento dei punti giocati. Quest’anno, passando dalla top 100 alla top 25, tale percentuale è stata migliorata nettamente arrivando a raggiungere il 50,9 per cento. A 19 anni aumentare solo del 2,4% i punti vinti rispetto al 2015 per diventare uno dei giocatori più temibili nel circuito la dice lunga.

Dati
2015  2016 +/-
Punti vinti al servizio 62.4% 63.5% +1.1
Punti vinti in risposta 33.7% 38.1%  +4.4
Punti vinti in risposta sulla 1a 24.4% 30.1%  +5.7%
Punti vinti in risposta sulla 2a 48.5% 50.0%  +1.5%
Break dopo aver perso il servizio 13.4%  25.3%  +11.9%
Break dal 15/15 22.7% 27.6% +4.9%
Break dal 30/30 26.4% 32.7% +6.3%

Nessun Commento per “ALEXANDER ZVEREV: L'OPPORTUNITA' GENERA SUCCESSO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2016

  • Andy Murray entra nel 2017 da "number one". Nessun suddito britannico prima di lui era riuscito a salire in vetta alla classifica dell'Era Open, ma lo scozzese ha invece compiuto l'impresa vincendo le Atp Finals proprio davanti al pubblico londinese.
  • L'Argentina sul tetto del mondo. I sudamericani conquistano per la prima volta la Coppa Davis rompendo il "maleficio" che li aveva visti perdere per ben 4 volte in finale. A fare il tifo sugli spalti c'era anche Diego Armando Maradona!
  • Trump e il tennis. Da sempre grande appassionato dello sport della racchetta, il nuovo Presidente degli Stati Uniti non solo è uno spettatore fisso degli US Open, ma da svariati decenni impugna la racchetta con la stessa determinazione che ha mostrato in campagna elettorale.