FED CUP, FRANCESCA SUPERLATIVA CONQUISTA IL PRIMO PUNTO PER L’ITALIA 1-0

Francesca Schiavone show contro Anna Karolina Schmiedlova: porta in vantaggio l'Italia, conquistando il match per 6-3, 6-1. Ora spazio a Sara Errani.

Tennis. Cambio di programma, è Anna Karolina Schmiedlova a scendere in campo contro Francesca Schiavone nel primo match di Fed Cup. La Slovacchia si affida alla giovane 22enne, ma davanti trova l’esperienza e la grinta dell’azzurra che porta a casa il punto dell’1-0.

Il match. Parte al servizio l’Italia, con una Francesca Schiavone carica che però si lascia sfuggire due occasioni per portare a casa il primo game. Al secondo è l’azzurra a giocare più precisa: colpi ben angolati e decisi le permettono di riportare subito in parità il set. Al successivo, la Schiavone recupera definitivamente il break di svantaggio mettendo a segno il sorpasso per 2-1. La Schmiedlova non rimane però indietro, entra nel ritmo del match mettendo in difficoltà la Schiavone con colpi profondi. Dall’altra parte l’azzurra poco lucida su alcuni scambi lascia andare il game e si proietta verso la vittoria del quinto. Sul 3-2, un equilibrio si interrompe subito con la conquista di due game consecutivi da parte di Francesca che sul 4-3 ottiene il break. Con attenzione certosina, la Schiavone con ottime prime di servizio si apre il campo e recupera la slovacca da 0-30, fino a mettere a segno il set-point tra gli applausi del pubblico di Forlì.

Nel secondo set, inaspettatamente la situazione per l’Italia è completamente favorevole: Francesca sbaglia poco, trova il servizio vincente e si porta avanti per 4 giochi a 0. Dall’altra parte la Schmiedlova, nel pallone, non riesce a gestire lo scambio, non costruisce punti in attacco, ma rimane in difesa subendo il gioco dell’azzurra. Solo nel quinto gioco prova a sbloccarsi tenendo il primo game di servizio del set. Ma la Schiavone ormai in trance agonistica, tiene a zero la battuta e si porta ad un passo dalla conquista del match. Dopo solo 1 ora e 16 minuti arriva il primo match-point, che però non si concretizza per un dritto terminato largo della Schiavone. Anche il secondo sfuma, per la stessa sorte. Arriva la parità, ma ci pensa la slovacca a commettere un doppio fallo e a regalare il terzo match-point all’Italia. Fa ancora tutto la Schmiedlova che continua a non dare punti di riferimento, mettendo a segno un buon colpo. Arriva però il quarto match-point che è quello buono per conquistare il match e il primo punto del turno. La gioia di Francesca Schiavone, che non giocava così da un bel po’, saluta la panchina e il nuovo capitano Tathiana Garbin, ma anche l’abbraccio con Corrado Barazzutti. Ora spazio a Sara Errani.


Nessun Commento per “FED CUP, FRANCESCA SUPERLATIVA CONQUISTA IL PRIMO PUNTO PER L'ITALIA 1-0”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora