FEDERER METTE ALL’ASTA OUTFIT USATO A WIMBLEDON. RICAVATO ALLA FONDAZIONE

Prezzi altissimi per magliette e accessori firmate utilizzati dallo svizzero

Gli outfit e gli accessori autografati usati da Roger Federer a Wimbledon, dove ha vinto per l’ottava volta arrivando a quota 19 successi Slam, sono ora disponibili. È stato lo stesso Federer ad annunciarlo tramite la sua pagina Facebook. “Il 2017 è stata un’annata finora magica e sono grato di poterla condividere con i miei tifosi! Con la speranza di raggiungere gli obiettivi posti dalla mia fondazione, voglio condividere una parte del mio ottavo titolo a Wimbledon con voi. Il vostro sostegno significa il mondo per me e il ricavo andrà alla Roger Federer Foundation”, ha assicurato il 36enne nativo di Basilea.

Essendo materiale autografato dallo stesso Federer, i prezzi sono inevitabilmente alti: si parte da $300 per un cappello fino ad arrivare a $10.000 soltanto per una scarpa (e non un paio), passando per i 7.500 per acquistare una maglietta. In una recente intervista Federer aveva parlato a tutto campo della sua fondazione che aiuta più di 650.000 bambini in età scolare. “L’istruzione ti dà l’opportunità di imparare nella vita: è positivo per la propria salute, è un diritto umano e rompe il ciclo della povertà – ha sottolineato Federer – Fa bene per tanti aspetti, rende la propria famiglia anche più forte, e sai più cose. Quelle piccole cose che poi diventano le più importanti.”

La fondazione ha due centri, uno in Svizzera a Zurigo e un altro in diverse regioni dell’Africa. Quali sono le differenze? “Ci sono sempre delle difficoltà ovunque tu vada, ma più o meno le situazioni sono simili. Alla fine molto dipende dalla bravura delle insegnanti, dalla qualità della scuola e dei principi educativi. Ovviamente vedendo i bambini, i genitori e gli edifici, in Africa c’è più che un ambiente povero, e la qualità magari non è la stessa rispetto a quella che c’è in Svizzera. In Africa già avere qualcosa da mangiare è molto importante per la salute degli studenti. In Svizzera non dobbiamo preoccuparci particolarmente di questo aspetto, lì più che altro si tratta di aiutare le famiglie a coprire le spese a livello scolastico e anche nelle attività dopo scuola perchè sono molto costose”.

L’obiettivo di Federer è quello di arrivare a un milione di bambini entro la fine del 2018. Quest’anno Roger ha giocato esibizioni a Zurigo con Andy Murray e vicino Washington, a Seattle, con John Isner e Bill Gates, tutte e due ad aprile. Finora la fondazione ha investito più di 30 milioni di dollari per programmi e progetti.


Nessun Commento per “FEDERER METTE ALL'ASTA OUTFIT USATO A WIMBLEDON. RICAVATO ALLA FONDAZIONE”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.