US OPEN, NUMERI DA RECORD SIA SUI SOCIAL CHE SUGLI SPALTI

Migliorati tutti i primati stabiliti nel 2016 nonostante una finale a senso unico e le tante assenze dei big

 

Tramite un comunicato stampa, la federazione tennis americana ha diffuso i dati più significativi dell’edizione appena trascorsa degli US Open, sia quelli riguardanti il tennis che quelli extra campo.

Giocatrici americane

  • Quattro donne americane si sono qualificate per le semifinali degli US Open per la prima volta dal 1981: Sloane Stephnes, Madison Keys, Coco Vandeweghe e l’eterna Venus Williams.
  • 85 americani in assoluto, tra uomini e donne, hanno giocato nel tabellone principale  e di qualificazione, un incremento dell 83% rispetto al 2013.
    Non accadeva dal 1981 che sia la finale femminile che quella juniores fossero targate tutte a stelle e strisce. La 16enne Amanda Anisimova ha battuto la 13enne Coco Gauff nel match valido per il titolo.

Pubblico

20 delle 24 sessioni dello US Open sono state sold out.
691.143 persone hanno varcato i cancelli degli US Open nelle tre settimane di torneo.
Più di 100.000 appassionati hanno visitato per la prima volta la US Open Experience, un’attività di intrattenimento per giovani e adulti.

Social Media

Dal 28 agosto al 10 settembre, i canali social US Open (Instagram, Facebook, Twitter e YouTube) hanno postato 3.800 contenuti che hanno generato 18 milioni di interazioni e 92 milioni di visualizzazioni video.
Su Twitter e Instagram, l’hashtag #usopen è stata la più utilizzata nella stagione 2017 degli Slam con 38 miliardi di visualizzazioni.
Le interazioni sono salite del 625% e le visualizzazioni del 556.

Piattaforme digitali

Per il terzo anno di fila, più di 10 milioni di visitatori unici sono entrati sul sito US Open e sull’app US Open.
Anche qui i dati sono da record: 46 milioni di visite, più del 15% rispetto al 2016, e 366 milioni di pagine viste (più del 23% rispetto al 2016).
Più del 63% di tutte le pagine viste provengono da Paesi fuori dagli Stati Uniti di America.

Televisione

La finale femminile degli US Open sabato su ESPN ha totalizzato uno share dell’1.9% per tre ore di trasmissione, facendo registrare un +36% rispetto alla finale del 2016 e uno share da record per ESPN.
L’audience totale di ESPN negli Stati Uniti ha totalizzato una media di 952.000 telespettatori nei primi 11 giorni, un grande aumento se paragonato agli 856.000 dei primi 11 giorni del torneo dello scorso anno. Per quanto riguarda lo streaming, da segnalare un aumento del 50%.


Nessun Commento per “US OPEN, NUMERI DA RECORD SIA SUI SOCIAL CHE SUGLI SPALTI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.