ANCORA FOGNINI, E’ FINALE A BUENOS AIRES

L'azzurro batte Robredo e giunge all'atto conclusivo del torneo argentino, in cui affronterà David Ferrer. Semifinali in corso anche a Memphis, con Karlovic primo finalista e Nishikori pronto a raggiungerlo

TENNIS – Non è ancora favorito, ma nel frattempo non arresta la sua corsa. Fabio Fognini vince anche la semifinale di Buenos Aires e vola sul palcoscenico conclusivo del torneo argentino, nel quale affronterà il vincitore della sfida tutta spagnola tra David Ferrer e Nicolas Almagro. Primo finalista anche a Memphis, dove Ivo Karlovic batte Sock e attende uno tra Nishikori e Russell.

Il sanremese impiega due ore esatte per sbarazzarsi di un Tommy Robredo mai domo, nemmeno alla soglia dei 32 anni. Finisce 3-6 7-5 6-3 per il numero uno azzurro, che riesce a rimontare dopo un primo set sfuggito di mano al quarto gioco: immediato il break del giocatore ligure, che però subisce il ritorno dell’iberico e incassa un pesante parziale di 5-0. Set compromesso e chiuso dallo spagnolo alla prima occasione sul proprio servizio.

Anche nel secondo set Fognini fatica a trovare il bandolo della matassa, tanto da cedere la battuta al quinto game e mandare Robredo a servire per il match. Nel momento chiave dell’incontro, il tennista di Hostalric stacca la spina e lascia campo all’italiano, che riporta in parità il set alla seconda palla break: dopo aver conservato il servizio, arrivano due set point che sono sufficienti per portare l’incontro in equilibrio. Set decisivo in bilico fino al sesto gioco: Fognini strappa il servizio e vola sul 4-2, perde la battuta successiva ma si riscatta immediatamente andando sul 5-3 e coltello dalla parte del manico. Robredo, ormai rassegnato, non oppone resistenza e l’azzurro chiude la contesa al primo dei due match point ottenuti. La finale sarà con un altro spagnolo: Ferrer e Almagro adesso in campo per conquistare l’ultimo pass per l’appuntamento decisivo di Buenos Aires.

Memphis in bilico proprio come l’evento argentino. Il primo finalista del torneo statunitense è Ivo Karlovic, che estromette dalle prime due posizioni il padrone di casa Sock. La maratona tra l’americano e il croato dura quasi due ore e mezza, durante le quali si arriva al tie-break in due occasioni: la prima è a favore del bombardiere di Zagabria, che chiude 7-4, ma perde la seconda 3-7 e si va al terzo set.

Una battuta strappata al terzo gioco lancia Karlovic in vantaggio, poi Sock serve per rimanere nel match ma concede un match point. Il croato lo sfrutta e chiude 6-3 e si conferma autentico maratoneta, ma adesso dovrà affrontare la finale contro uno tra Kei Nishikori, testa di serie numero 1, e l’outsider di casa Michael Russell. Seconda semifinale in corso in questo momento.


Nessun Commento per “ANCORA FOGNINI, E' FINALE A BUENOS AIRES”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.