ANCORA VINCI, WICKMAYER KO IN PORTOGALLO

Oeiras, successo netto della tarantina ai danni della belga. La vittoria del secondo turno scaccia i fantasmi dell'esordio e lancia l'azzurra verso i quarti contro Elena Vesnina. Ok anche la Suarez-Navarro, seguono a ruota Bouchard e Kuznetsova

TENNIS – I fantasmi del primo turno sono stati scacciati, adesso è tempo di mettersi alla pari con le primissime del tabellone. Roberta Vinci accede al terzo turno del torneo di Oeiras e prova a dimenticare i risultati negativi della prima parte di stagione. Il successo su Yanina Wickmayer rappresenta un toccasana per il prosieguo dell’evento portoghese.

La vittoria sulla 25enne giocatrice belga, ben lontana dai fasti che la videro a ridosso della top 10, arriva in poco meno di un’ora, certificando il buon ritmo dell’azzurra ma anche il calo della sua avversaria. Finisce 6-0 6-2, un risultato che non ammette repliche già nel rapidissimo primo set: in 21 minuti, la tarantina strappa tre volte il servizio alla Wickmayer e sempre alla prima occasione utile, mentre deve annullare due palle del 5-1 prima di chiudere il percorso lineare senza perdere un game.

Nel secondo set la musica non cambia, sebbene la tennista di Lier riesca a conservare due volte la battuta. Con i sei giochi della prima partita, la Vinci arriva a piazzare un parziale di 10-0 difficilmente recuperabile: sul 4-0 l’italiana si rilassa, non accelera con la risposta e deve anche salvare tre break point nel game successivo. La chiusura sul punteggio di 6-2 arriva in 34 minuti e senza alcun tipo di affanno.

Al terzo turno sarà la volta di Elena Vesnina. Dopo la Mladenovic, la russa elimina anche la Jovanovski e si appresta a sfidare la pugliese. Contro la serba, però, è una battaglia che potrebbe pesare in chiave atletica: serve un 5-7 7-5 7-6[7] per sbarazzarsi della balcanica, che si conferma un osso duro. Alla fase successiva approdano anche la Bacsinszky, che dopo la Stosur elimina anche la più abbordabile Jabeur, e la Begu, di forza su una Kanepi apparsa inizialmente in palla.

Tra le big del torneo, ad impressionare è senza dubbio Carla Suarez-Navarro. La numero 1 del tabellone fa valere le gerarchie contro la malcapitata Zahlavova-Strycova, travolta con un doppio 6-0. Senza particolari affanni la Bouchard, che supera 6-4 6-2 la Shvedova, mentre la mina vagante Kuznetsova si impone solo al terzo contro la promessa Torro-Flor.

Ultimo match di giornata è quello tra Hercog e Safarova, che deciderà la sfidante della Suarez-Navarro. Ancora tutte in corsa le principali pretendenti al titolo lusitano, con la spagnola in prima linea per aggiudicarsi la manifestazione. L’Italia può ancora contare su Roberta Vinci, ma la strada verso la finale è ancora ricca di insidie.


Nessun Commento per “ANCORA VINCI, WICKMAYER KO IN PORTOGALLO”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • PORTOGALLO, VINCI AVANTI A FATICA Torneo WTA di Oeiras, la tarantina cerca il riscatto dopo una prima parte di stagione sotto le aspettative: eliminata in tre set la rumena Cadantu. Fuori Shuai Peng, out a sorpresa anche […]
  • UNA DOPPIA TUTTA RUSSA Partite sulla carta scontate questa notte, ci soffermiamo su questa selezione con due giocatrici russe
  • ERRANI-VINCI A CACCIA DEL MASTERS Sorteggiato il tabellone del torneo di doppio, che inizia domani. La nostra coppia, numero uno al mondo, esordisce giovedì contro Peschke e Srebotnik nei quarti di finale.
  • AO: CICLONE SHARAPOVA, BRIVIDO BOUCHARD Nessun problema per Masha contro Shuai Peng. Ai quarti ritroveà la Bouchard, che cede il primo set del suo torneo contro la Begu. Avanza anche la Makarova, che domina la Goerges e ora […]
  • AUS OPEN, SHARAPOVA: “FACCIO PROGRESSI” Masha, dopo il pericolo scampato contro la Panova, si impone nettamente sulla Diyas. Vittorie importanti anche per Bouchard e Halep, protagoniste della mixed-zone con la russa. Le […]
  • ROLAND GARROS: LE PAGELLE FEMMINILI, TOP E FLOP Riflettori puntati sulle ultime otto giocatrici “sopravvissute” al tabellone, andiamo ad analizzare tutto ciò che è successo in queste due settimane francesi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.