ATP AUCKLAND E SYDNEY: ECCO TUTTI I RISULTATI

Clamorose eliminazioni e piacevoli sorprese nel resoconto degli Atp 250 di Auckland e Sydney

Tennis. Non sono mancate le sorprese in questa terza giornata agli Atp di Sydney ed Auckland che precedono il primo grande appuntamento stagionale, gli Australian Open. Scopriamo come è andata in ambedue i tornei, categoria 250.

A Sydney l’apertura è stata di Cuevas contro Mahut, con l’uruguagio capace di superare il n.1 del Ranking di doppio in tre set col punteggio di 6-4, 2-6, 6-2. Bene, seppur a fatica, il mancino Muller che supera l’australiano Barton con qualche sofferenza in più del previsto. Punteggio finale di 6-1, 3-6, 6-4.

La grande sorpresa di giornata è rappresentata dall’eliminazione di Zverev: a sorprenderlo è stato il classe ’93 Carreno-Busta, per quello che era uno dei match più attesi di giornata. L’iberico dopo aver perso il primo parziale 3-6 rimonta prima vincendo il tie break 7-6(4) e portando a casa il match con il 6-3 finale. Brutto stop per il tedesco in vista dell’appuntamento a Melbourne.

Prosegue la marcia di Kohlschreiber che, dopo aver eliminato Fognini, si sbarazza anche di Thompson in due set, score di 7-5, 6-4. Bella vittoria di Evans, in tre set su Granollers: dopo aver perso il primo 1-6, il britannico rimonta con un doppio 6-3 sul solido spagnolo.

Vince per ritiro Kuznetsov sull’australiano De Minaur: pers il primo set 6-2, l’aussie è costretto al ritiro per problemi fisici. Esce di scena l’unico italiano rimasto, Paolo Lorenzi: carnefice è Troicki, che si porta a casa il match con un solido 6-3, 6-4.

Ad Auckland la giornata si apre con la grande sorpresa rappresentata dalla sconfitta di Ferrer a vantaggio di Haase. L’olandese dopo aver ceduto il primo parziale per 2-6 è autore di una grande rimonta con un perentorio 6-4, 7-6(4) che lo vede avanzare con uno scalpo eccellente.

Bene Sousa, il portoghese supera Klein con un facile 6-3, 6-4 mentre Johnson deve faticare più del previsto per battere Lu:6-4, 7-6(4) lo score finale. Match atteso era quello di Isner, contro il tunisino Jaziri: tanta fatica per lo spilungone a stelle e strisce che vince il match solamente al terzo col punteggio di 6-3, 3-6, 7-6(8).

Vesely avanza per il ritiro del vincitore di Chennai, Bautista Agut e ne approfitta superando Statham in rimonta per 6-7(8), 7-5, 6-3. La partita con più spettacolo doveva essere quella fra Baghdatis e Dustin Brown, così è stato. E’ alla fine il cipriota a spuntarla in tre set, con il punteggio di 4-6, 7-6(4), 6-4.

Chardy avanza per ritiro di Feliciano Lopez, chiude il programma di giornata il derby americano vinto da Sock su Harrison per 7-6(5), 4-6, 6-1.


Nessun Commento per “ATP AUCKLAND E SYDNEY: ECCO TUTTI I RISULTATI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".