ATP BRISBANE: AVANZANO NISHIKORI E WAWRINKA

Comincia bene l'avventura di Kei Nishikori e Stan Wawrinka a Brisbane. Il nipponico vince in rimonta contro Jared Donaldson, l'elvetico abbatte la difesa di Viktor Troicki in due set. Subito fuori David Ferrer, costretto al ritiro Lucas Pouille

TENNIS – Inizia con il passo giusto il cammino di Stan Wawrinka e Kei Nishikori a Brisbane. Il nipponico, che si sbarazza non senza qualche difficoltà del qualificato australiano Jared Donaldson, dilapida un vantaggio di 4-0 nella prima frazione e archivia solamente in tre set la prima pratica dell’anno. Più convincente l’esordio dello svizzero. Stan supera brillantemente Viktor Troicki 7-6(5) 6-4 recuperando un break di svantaggio nel primo set e piazzando successivamente il break decisivo nel nono gioco. Si ferma, invece, al secondo turno la prima avventura a Brisbane di David Ferrer, sconfitto in rimonta dalla Wild Card locale Jordan Thompson. Subito problemi fisici per Lucas Pouille, costretto al ritiro dopo poco più di un’ora di gioco. Avanza Kyle Edmund.

ATP BRISBANE

2-Stanislas Wawrinka (Switzerland) beat Viktor Troicki (Serbia) 7-6(5) 6-4
Jordan Thompson (Australia) beat 8-David Ferrer (Spain) 4-6 7-5 7-5
Kyle Edmund (Britain) beat 6-Lucas Pouille (France) 6-3 3-1 (Pouille retired)
3-Kei Nishikori (Japan) beat Jared Donaldson (U.S.) 4-6 6-4 6-3

 


Nessun Commento per “ATP BRISBANE: AVANZANO NISHIKORI E WAWRINKA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora