ATP MARRAKECH: LORENZI SUDA MA BATTE QUINZI

L'Atp 250 di Marrakech presentava due sfide di lusso: Dimitrov-Robredo e Quinzi-Lorenzi, ecco come è andata

Tennis. Il tabellone dell’Atp 250 di Marrakech presentava un seeding di tutto rispetto che poneva di fronte quest’oggi due top player del panorama mondiale: da una parte il più esperto Robredo, dall’altra Dimitrov in grande ripresa nel corso di questa stagione.

Per il bulgaro non è però stato un buon debutto, col il navigato iberico capace di aggiudicarsi il match in tre set: 6-4, 1-6, 6-1 al termine di una partita dall’andamento altalenante e che ha visto l’ex compagno della Sharapova sbagliare tantissimo. Nel prossimo turno un’altra interessantissima sfida, questa volta con Paire.

L’istrionico francese dopo la sofferente affermazione su Berlocq all’esordio si sbarazza agevolmente di Albot in due facili set, terminati con un doppio 6-2. Prosegue il buon momento di Vesely, che batte la rivelazione degli ultimi Australian Open Misha Zverev: doppio 6-4 lo score finale in favore del ceco.

Ma questa era soprattutto la giornata del derby azzurro Quinzi-Lorenzi, il match non ha disatteso le aspettative. Il primo set è una battaglia che supera abbondantemente la prima ora di gioco: si vola al tie-break, aggiudicato dal tennista senese di misura, per 7-5. La reazione del marchigiano è però veemente, strappa un doppio break e si porta al terzo col punteggio di 6-2. Il più quotato italiano fa però emergere tutta la sua maggiore esperienza a cospetto del debuttante, togliendo per due volte il servizio a Quinzi: vola sul 4-0. Quest’ultimo lotta fino al 5-4 con una predigiosa rimonta, ma cede dopo aver strappato il servizio a Lorenzi sul 5-4, col senese che sfrutta il terzo match point e chiude sul 6-4 del terzo set al termine di una battaglia durata quasi tre ore.

Il penultimo match di giornata opponeva Struff all’ultimo marocchino rimasto in corsa, Ahouda: il tedesco si aggiudica la partita senza patemi d’animo per 6-3, 6-4. Andamento folle dell’ultimo match di giornata, con Kohlshreiber che dopo aver vinto il primo set per 6-0 si fa recuperare da Chardy che vince il secondo 6-2. Rinsavisce il tedesco che chiude la pratica col 6-3 finale.


Nessun Commento per “ATP MARRAKECH: LORENZI SUDA MA BATTE QUINZI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2018

  • "King Roger" forever. Ancora, ancora e ancora... a quasi 37 primavere Federer è di nuovo il "number one" del tennis mondiale, quattordici anni dopo la prima volta. Il giusto coronamento di venti stagioni sul Tour condite da venti titoli Slam.
  • Nostalgia Williams. Un inizio 2018 senza le "Black Sisters" protagoniste sul rettangolo di gioco è sembrato sbiadito. Serena ha prolungato il suo "congedo" di maternità, mentre Venus è partita male. Unica apparizione insieme nel doppio di Fed Cup, perso!
  • Evviva il Fognini nazionale. In Coppa Davis il tennista ligure dà sempre il meglio di sé. Decisivo il suo apporto per superare il Giappone al 1° turno, ma nei quarti previsti a Genova dovrà superarsi guidando l'Italia contro i francesi campioni in carica.