ATP MARRAKECH, AVANTI LORENZI: VANNI SI ARRENDE

Procede in tabellone Paolo Lorenzi, nulla da fare invece per Luca Vanni all'Atp 250 di Marrakech

Tennis. L’Atp 250 di Marrakech regala subito grandi emozioni per il tennis italiano. Con la vittoria di Paolo Lorenzi nel suo match di esordio in Marocco ecco che alla prossima tornata ci sarà il derby tutto azzurro con il debuttante Quinzi, che ha brillantemente superato l’esordio contro Mathieu, battesimo del marchigiano nel circuito Atp.

Il tennista senese si aggiudica un match niente affatto facile contro un terraiolo ostico quale Garcia-Lopez. L’andamento equilibrato della partita si evince dal punteggio e durata del match: due set combattutissimi ed oltre due ore per aver la meglio dello spagnolo. Il primo parziale termina al tie-break, con l’italiano che se lo aggiudica per 7-4. Il secondo procede con equilibrio sino al 5-5, quando il nostro Lorenzi strappa il servizio all’iberico e porta a casa lo scontro con il punteggio finale di 7-5. Domani il derby con Quinzi.

Perde Jaziri contro il francese Chardy, match combattuto e dalla durata di ben tre set. Il punteggio conclusivo recita 6-2, 4-6, 6-3 in favore del transalpino. Nel prossimo turno affronterà il tedesco Kohlshreiber. Il ritiro del georgiano Basilashvili apre le porte dell’Atp di Marrakech a Vesely, lo scorso anno carnefice di Djokovic in quel di Montecarlo. La vittima odierna non è altrettanto illustre, ma dolorosa per noi italiani: Luca Vanni cede in due facili set al ceco, score di 6-2, 6-3 in appena un’ora e venti di gioco. Prossimo turno contro Misha Zverev.

Partita alla Paire, folle e sconsiderata del francese contro Berlocq: l’argentino si aggiudica il tie-break del primo set con un netto 7-0, con l’istrionico Benoit che dopo un set equilibrato si scioglie sul più bello. La reazione è però veemente, aggiudicandosi i successivi due parziali per 6-3, 6-2.

Soffre più del dovuto Coric con l’idolo di casa El Amrani: vinto il primo set facile per 6-2, subisce la risposta del nord africano che si aggiudica il secondo per 6-3. L’epilogo al terzo set giunge al tie-break, vinto di misura per 7-5 dal più quotato croato.

La chiusura di giornata vede u’altra maratona in tre set, vinta da Ramos: 7-6(4), 6-1, 6-4 in rimonta per l’iberico contro il serbo Djere.


Nessun Commento per “ATP MARRAKECH, AVANTI LORENZI: VANNI SI ARRENDE”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora