ATP. SI TORNA IN CAMPO A METZ E SAN PIETROBURGO

Dopo gli Us Open e le semifinali di Coppa Davis il circuito maschile torna in campo con gli Atp 250 di Metz e San Pietroburgo. In Francia giocano Dominic Thiem e la rivelazione di New York, Lucas Pouille. In Russia occhio a Stan Wawrinka e Milos Raonic. Presente anche Paolo Lorenzi.

Tennis – Il weekend di Coppa Davis si è concluso con le vittorie di Croazia e Argentina, nazionali che si giocheranno l’Insalatiera nella finalissima del 25-27 novembre. Ma per il circuito maschile del tennis è tempo, adesso, di tornare in campo con la stagione sul veloce indoor. Due gli eventi in programma in questa settimana.

In Francia si gioca il Moselle Open, nome nobile dell’Atp 250 di Metz, montepremi poco superiore ai 463mila euro. Il torneo, che si gioca sui campi in cemento indoor dell’Arènes de Metz, è giunto alla sua quattordicesima edizione e, come di consueto, prevede una fornita truppa di tennisti transalpini ai blocchi di partenza. C’è Gilles Simon, testa di serie numero 4, c’è Benoit Paire, sorteggiato con il numero 7, e c’è anche la rivelazione degli Us Open, Lucas Pouille, numero 3 del tabellone. Assente, invece, il campione dell’edizione 2015 Jo Wilfred Tsonga. Dominic Thiem e David Goffin sono rispettivamente testa di serie numero 1 e numero 2 e avranno vita relativamente facile almeno fino alle semifinali. In tabellone è presente anche il nostro Andreas Seppi, fresco di matrimonio con la sua Michela. Il tennista altoatesino giocherà il primo turno contro l’ucraino Illya Marchenko, ma potrebbe spingersi avanti nel torneo grazie a una porzione di tabellone apparentemente alla sua portata.

Un altro italiano, Paolo Lorenzi, sarà ai nastri di partenza del secondo torneo sul veloce indoor di questa settimana, il St. Petersburg Open, 923mila dollari di montepremi. Il tennista senese giocherà al primo turno contro il padrone di casa Evgeny Donskoy e al secondo turno potrebbe trovare un altro russo, Andrey Kuznetsov. Ad ogni modo, le teste di serie principali del torneo sono il fresco vincitore degli Us Open Stan Wawrinka, numero 1, e il vincitore dell’edizione 2015 del torneo Milos Raonic, numero 2. Tomas Berdych, inserito nella probabile semifinale con il canadese, è accreditato della testa di serie numero 3. In tabellone anche i giovani talenti di casa Andrey Rublev e Karen Kachanov, tennisti che vanno a rimpolpare la già nutrita comitiva russa presente per la ventiduesima edizione del torneo.

Foto: Stan Wawrinka è testa di serie numero 1 a San Pietroburgo (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP. SI TORNA IN CAMPO A METZ E SAN PIETROBURGO”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.