AUGURI ANNACONE: “ALLENARE FEDERER E’ BELLO E COMPLICATO”

Compie 54 anni l'ex allenatore di Roger Federer, Paul Annacone. Il britannico è fra i coach più importanti avuti dallo svizzero

Tennis. Con lui ha vinto il settimo Wimbledon ed ha passato oltre tre anni importanti per Roger Federer. Oggi è il compleanno dell’ex coach dello svizzero, Paul Annacone: uno degli allenatori più importanti dell’epoca recente.

E’ stato Capitano di Davis per la Gran Bretagna, ha allenato alcuni dei migliori giocatori del mondo ed interpreti di quello che fu anche il suo di gioco, il serve&volley. Pete Sampras per oltre sei anni, poi Tim Henmann ed appunto Re Roger nell’epoca del settimo sigillo ai Championships.

E’ stato un giocatore di buonissimo livello in singolare, con tre titoli Atp vinti ed un quarto di finale raggiunto proprio a Wimbledon, terreno ideale per il suo gioco tutto servizio ed attacco. Ma i migliori risultati in carriera gli ha saputi raccogliere in doppio, dove si è issato sino alla n.3 del mondo riuscendo ad aggiudicarsi gli Australian Open nel 1985 e giocando nel 1990 la finale degli Us Open.

“Quando guardi ai suoi record del passato, soprattutto sull’erba, se lui è in salute è difficile non inserirlo nella lista dei favoriti. Si tratta, come sempre, di restare sani, ma io credo assolutamente che lui possa competere per uno Slam”, disse Paul ad inizio gennaio prima dell’impresa dello svizzero in quel di Melbourne. Lo stesso allenatore britannico ha però in passato spiegato anche il risvolto della medaglia, di allenare un fuoriclasse simile.

Quello che Ljubi sta portaando è la familiarità, l’esperienza e forse un po’ di nuova prospettiva, che è buono, a volte . Sarà qualcosa di nuovo a cui pensare e in questa fase della carriera per un tennista di mentalità aperta come Roger è una buona cosa. Ma Ljubi dovrebbe parlare molto con Séverin. Ljubi e Roger si conoscono bene, ma una cosa é parlare di tennis, un’altra è sapere come fornire questa conoscenza nel modo esatto e farla sentire al giocatore. Sono le dinamiche dell’ambiente. E l’ambiente di Roger è molto complicato. E’ bello, ma è complicato”.

Oggi Paul compie 54 anni, auguri!


Nessun Commento per “AUGURI ANNACONE: "ALLENARE FEDERER E' BELLO E COMPLICATO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".