AUGURI JONAS BJORKMAN, IL TRADIZIONALISTA SVEDESE…

Compie 45 anni lo svedese Jonas Bjorkman, il tennista svedese ex numero 4 nel ranking ATP di singolare ed ex numero 1 del mondo di doppio...

Tennis – Oggi è il compleanno di Jonas Bjorkman. Ex numero 4 del mondo, Bjorkman conquistò 6 tornei singolari: Auckland 1997, Indianapolis 1997, Stoccolma 1997, Nottingham 1998, Nottingham 2002 e il Kingfisher 2005.

In realtà Bjorkman è famoso come doppista, infatti ottenne ben 52 titoli di cui: 3 Australian Open (1998 con Jacco Eltingh, 1999 con Patrick Rafter, 2001 con Todd Woodbridge), 2 Roland Garros (2005, 2006 entrambi con Maks Mirny), 3 Wimbledon (2002, 2003, 2004 tutti con Todd Woodbridge) e 1 US Open (2003 con Todd Woosbrodge). Con tutte queste vittorie, nel 2001 riuscì ad arrivare alla prima posizione mondiale di doppio.

Nato a Vaxjo nel 1972, lo svedese vinse tre volte la Coppa Davis: 1994, 1997 e 1998.

Nel 2006, Bjorkman divenne il più “vecchio” giocatore in attivo all’interno della Top 100 del circuito ATP sostituendo Dick Norman. Dopo due anni, nel 2008, si ritirò dai campi da tennis per sedersi in panchina: inizialmente affiancò Andy Murray dopo la separazione da Amelie Mauresmo per 8 mesi, poi, ad agosto del 2006 Jonas è diventato l’allenatore di Marin Cilic.

Da buona tradizione svedese, Bjorkman ha un ottimo rovescio a due mani – degno dei suoi connazionali Bjorn Borg e Mats Wilander – e una propensione naturale per il gioco a rete.

Tanti auguri a Jonas Bjorkman che seguì le orme del padre/coach Lars.


Nessun Commento per “AUGURI JONAS BJORKMAN, IL TRADIZIONALISTA SVEDESE...”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.