AUSTRALIA VS RESTO DEL MONDO, VIA AL FAST4

Parte oggi il Fast4, l'esibizione/gara Australia vs Resto del mondo che vedrà scendere in campo Rafa Nadal, John McEnroe e Gael Monfils che sfideranno il team australiano composto da Hewitt, Cash e Kyrgios

Tennis – Inizia oggi, dalle ore 9.30 (ora italiana), il Fast4: l’esibizione che vedrà sfidarsi l’Australia vs Resto del mondo. Avviato nel 2015, il Fast4 è caratterizzato da 4, il tie-break sul 3-3, non esiste il let (se, al servizio, la palla colpisce il nastro e rimbalza nel rettangolo di battuta si dovrà continuare a giocare) né i vantaggi e i punti 15-30-40 sono sostituiti da 1-2-3, il tutto è mirato a renderlo più veloce possibile.

La formula base è quella di fare e dare spettacolo, l’agonismo non è il protagonista principale ma i giocatori stessi che fanno divertire mostrando le loro prodezze.

Una regola-chicca dell’evento è il Power Play: quando un giocatore annuncia a voce con la palla in alto (lo può fare solo chi è al servizio) di voler usare questo jolly ed è ufficializzato dall’arbitro che deve ripetere al microfono la formula “Power Play”, il punto da giocarsi avrà valore doppio. Il Power Play viene concesso una volta per set e per ogni giocatore (in doppio saranno 4 in totale per ogni parziale).

L’anno scorso, Roger Federer guidò la spedizione contro Hewitt e il team australiano, portando a casa la vittoria  4-3(5-3) 2–4, 3–4(3-5) 4–0, 4–2. Quest’anno, il team “Resto del mondo” è formato da Rafa Nadal, John McEnroe e Gael Monfils, i quali sfideranno rispettivamente i padroni di casa Lleyton Hewitt, Pat Cash e Nick Kyrgios.

Mi divertirò tantissimo a giocare e sarà eccitante non solo per i fans, ma anche per noi giocatori! Sarà bello perché il pubblico verrà coinvolto creando un’atmosfera davvero particolare” ha dichiarato il numero 5 del mondo, Rafa Nadal.

Sono contentissimo, mi piacciono gli eventi come questi..è davvero esaltante. Ho parlato con Monfils e anche lui non vede l’ora di giocare” ha detto Nick Kyrgios.

Sul sito ufficiale della FederTennis australiana, esistono già vari campionati a squadre, le cosiddette League e gli Aussie ci credono motlo soprattutto per attrarre nuove generazioni di bambini e ragazzi.


Nessun Commento per “AUSTRALIA VS RESTO DEL MONDO, VIA AL FAST4”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2016

  • Andy Murray entra nel 2017 da "number one". Nessun suddito britannico prima di lui era riuscito a salire in vetta alla classifica dell'Era Open, ma lo scozzese ha invece compiuto l'impresa vincendo le Atp Finals proprio davanti al pubblico londinese.
  • L'Argentina sul tetto del mondo. I sudamericani conquistano per la prima volta la Coppa Davis rompendo il "maleficio" che li aveva visti perdere per ben 4 volte in finale. A fare il tifo sugli spalti c'era anche Diego Armando Maradona!
  • Trump e il tennis. Da sempre grande appassionato dello sport della racchetta, il nuovo Presidente degli Stati Uniti non solo è uno spettatore fisso degli US Open, ma da svariati decenni impugna la racchetta con la stessa determinazione che ha mostrato in campagna elettorale.