AUSTRALIAN OPEN, MONTEPREMI PORTATO A 35 MILIONI

Gli organizzatori hanno deciso di incrementare il montepremi finale del 14% rispetto al 2016, portando a poco meno di 35 milioni di euro (circa 50 milioni di dollari australiani) l’ammontare complessivo della borsa
sabato, 24 dicembre 2016

TENNIS – Gli Australian Open, al via il 16 gennaio, si rifanno il trucco. Gli organizzatori, dopo aver richiesto una stretta collaborazione con la TIU, hanno deciso di incrementare il montepremi finale del 14% rispetto al 2016, portando a poco meno di 35 milioni di euro (circa 50 milioni di dollari australiani) l’ammontare complessivo della borsa. Una decisione che premia anche, e soprattutto, i “secondi” della classe, lo ha confermato il Direttore del torneo Craig Tyler. Solamente rispetto alla passata edizione, gli eliminati al primo turno percepiranno il 30% in più. Anche progredendo la situazione migliora: chi uscirà al secondo turno raccoglierà circa 55mila euro, rialzo complessivo del 18% anche per chi si piazza tra i primi 16. Sale considerevolmente il premio per i due vincitori del singolare, la somma finale si aggirerà intorno ai 2.580mila euro. Un bel salto in avanti rispetto agli altri anni anche per lo slam australiano, che supera così in classifica il Roland Garros (che quest’anno ha raggiunto un montepremi di 32 milioni di euro circa) e si avvicina ai Wimbledon. A Church Roadh hanno portato la borsa a 36 milioni, ma continua ad essere New York la Paperopoli del tennis. Gli Us Open vantano oggi un prize money di circa 44 milioni di euro.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN, MONTEPREMI PORTATO A 35 MILIONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUSTRALIAN OPEN: LUCIC-BARONI DA URLO, IN SEMIFINALE TROVA SERENA Mirjana Lucic-Baroni non si ferma più. La croata, che a 18 anni di distanza si qualifica per le semifinali di un torneo dello Slam, batte Karolina Pliskova e raggiunge Serena Williams. […]
  • ROGER, UN FILM GIÀ VISTO Oggi Roger Federer ha perso per la 18esima volta in 27 scontri diretti con Rafael Nadal, l'ottava (su dieci) in un torneo del Grande Slam. Colpa del fattore psicologico? Senza dubbio. Ma […]
  • LA VENDETTA SVIZZERA! DJOKOVIC ABDICA A MELBOURNE TENNIS - Chapeu allo svizzero numero 8 del mondo che è riuscito dove anche Nadal aveva fallito. In una battaglia di quattro ore e cinque set estromette il quattro volte campione […]
  • AUSTRALIAN OPEN 2016: VINCI-SHOW, ANNULLATA LA FALCONI Giornata tranquilla per Roberta Vinci. A Melbourne passa in nemmeno un'ora contro Irina Falconi e vola al terzo turno dove troverà la tedesca Friedsam.
  • SEPPI E VIOLA SUBITO FUORI Nel primo turno degli Australian Open 2012 niente da fare per Andreas Seppi, sconfitto in quattro set da Richard Gasquet, e per il qualificato Matteo Viola, battuto nettamente dal […]
  • AO: SERENA, VENDETTA CON BRIVIDO. ETERNA VENUS La numero uno del mondo rimonta un set di svantaggio contro la Muguruza, sua carnefice nello scorso Roland Garros. Ora affronterà Cibulkova, che ha messo fine in tre set alla corsa della […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.