CARLA SUAREZ NAVARRO, NEL 2017 PIU’ AGGRESSIVA

Xavi Budo, allenatore di Carla Suarez Navarro, racconta di come i due stiano lavorando su uno stile di gioco molto aggressivo per il 2017.

Tennis – Nuova stagione e nuove speranze per Carla Suarez Navarro ed il suo allenatore Xavi Budo. A Gran Canarie Carla Suarez Navarro sta cercando di migliorare il suo  gioco offensivo con cui contrastare la concorrenza del circuito WTA. Si cerca di acquisire e di fare un passo avanti in termini di fiducia e di coraggio nei grandi eventi e contro le grandi giocatrici, è questo il lavoro su cui si sta focalizzando Xavi Budo, che parla in un’intervista con il portale amigosdeltenis.org.

L’allenatore catalano punta molto su Carla Suarez Navarro, che nel 2016 ha passato molte settimane nella top 10. La regolarità è stata la prima cosa ma è mancata quella spinta finale, la grande conquista che la catapulterebbe avanti conquistando uno Slam in stile Garbine Muguruza. Budo sta già lavorando per invertire tale tendenza nel 2017.

Stiamo lavorando su questa preseason per costruire uno stile molto aggressivo di gioco“, dice Xavi Budo. “Anche se siamo stati in grado di lavorare molto poco tempo a causa di alcuni problemi alla spalla di Carla, l’obiettivo è di intensità e aggressività ad un livello elevato. Quando lei ha il tempo di giocare, quando si ha tempo, va bene, ma il problema nasce quando i giocatori forzano il punto. Dobbiamo lavorare in battuta, sono i primi colpi per vincere la partita contro giocatrici alte e potenti. Carla ha bisogno di essere molto aggressivo nei primi colpi”.

“Carla deve consolidare un modello di gioco aggressivo, ma soprattutto fare un passo in avanti in termini di convinzione e di competitività”, dice Budo. “A Carla manca una marcia, un altro livello. Il raggiungimento di questo, le permetterebbe di candidarsi per la vittoria finale di qualsiasi livello” facedo riferimento agli Slam.

“Non ho mai scartato l’idea che Carla possa vincere uno Slam. Quello che succede è che per raggiungere la vetta dell’Everest puoi andare più veloce o più lento, “dice. “A volte si è dimostrata troppo umile e crede molto poco in se stessa. Ogni anno sta crescendo sempre di più, ogni anno sta facendo passi in avanti “.


Nessun Commento per “CARLA SUAREZ NAVARRO, NEL 2017 PIU' AGGRESSIVA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2018

  • "King Roger" forever. Ancora, ancora e ancora... a quasi 37 primavere Federer è di nuovo il "number one" del tennis mondiale, quattordici anni dopo la prima volta. Il giusto coronamento di venti stagioni sul Tour condite da venti titoli Slam.
  • Nostalgia Williams. Un inizio 2018 senza le "Black Sisters" protagoniste sul rettangolo di gioco è sembrato sbiadito. Serena ha prolungato il suo "congedo" di maternità, mentre Venus è partita male. Unica apparizione insieme nel doppio di Fed Cup, perso!
  • Evviva il Fognini nazionale. In Coppa Davis il tennista ligure dà sempre il meglio di sé. Decisivo il suo apporto per superare il Giappone al 1° turno, ma nei quarti previsti a Genova dovrà superarsi guidando l'Italia contro i francesi campioni in carica.