CHALLENGER: CONTINUA A RUGGIRE MARCO CECCHINATO..

Vittoria per Marco Cecchianto che ha sconfitto il bielorusso Ignatik in due veloci e set, guadagnando un posto ai quarti del Verrazzano Open. Niente da fare, invece, per Stefano Napolitano che si è piegato al terzo set ai piedi del belga De Greef....
giovedì, 6 aprile 2017

Tennis – Avanza in gran carriera Marco Cecchinato, che passa ai quarti di finale del Challenger di Sophia Antipolis grazie alla vittoria sul bielorusso Uladzimir Ignatik con il punteggio di 6-3 6-4. 5 ace, 1 doppio falli e il 68% sulla prima per il palermitano che ha dato prova di un ottimo tennis e di un’altrettanta ottima gestione della partita (e delle emozioni). I giochi adesso si faranno più duri perché sulla sua strada verso la semifinale ci sarà Arthur De Greef, con il quale si scontrò nel 2016 a Milano ottenendo una vittoria.

Proprio quest’ultimo è stato il fautore dell’eliminazione di Stefano Napolitano, infatti l’azzurro ha ceduto proprio al belga cedendo al terzo set dopo una lunga battaglia: 6-4 5-7 7-6(4) e quasi 3 ore di gioco. Peccato per Napolitano che ha comunque tentato il tutto per tutto non perdendo mai la calma e, sebbene il match point cruciale, giocando fino all’ultimo colpo.

 

 


Nessun Commento per “CHALLENGER: CONTINUA A RUGGIRE MARCO CECCHINATO..”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora