Classifiche ATP e WTA



L’ATP (Association of Tennis Professionals) è l’associazione che riunisce i giocatori professionisti di tennis di tutto il mondo.

Il suo corrispettivo al femminile è il WTA.

Lo scopo principale dell’associazione è quello di tutelare gli interessi dei giocatori relativamente ai vari aspetti dell’attività nonché di gestire ed organizzare dei servizi quali ad esempio quello fondamentale della classifica mondiale detta, appunto, classifica ATP. La classifica ATP è il presupposto in base al quale l’ATP stila i tabelloni per la partecipazione dei singoli tennisti ai tornei del circuito internazionale, decidendo teste di serie e scontri diretti. Negli ultimi anni è stata inserita un altro tipo di classifica, l’ATP Champions Race, il cui compito è di stabilire il numero uno al mondo per ogni anno di competizione.



La Women’s Tennis Association (WTA) è l’associazione che riunisce le giocatrici professionistiche di tennis di tutto il mondo. Il suo corrispettivo al maschile è l’ATP.

Quasi contemporaneamente alla fondazione dell’ATP avvenuta nel 1972, la WTA venne fondata nel 1973 da un gruppo di tenniste tra le quali spiccavano Billie Jean King e Rosie Casals; scopo principale di questa associazione era promuovere e cercare di convincere gli organizzatori dei principali tornei a parificare o quanto meno avvicinare montepremi e regole per le tenniste a quanto era in vigore per i tennisti nei tornei del Grande Slam (come infatti riportato dal giornalista Rino Tommasi[1] nei tornei del Grande Slam il premio per la vincitrice era inizialmente circa un terzo di quello per il vincitore).

Be Sociable, Share!
0
VARIE: GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

PALERMO (ITALPRESS) – Questi i principali avvenimenti sportivi della prossima settimana (28 maggio-3 giugno):
LUNEDI’ 28
– Calcio: Nazionale. Amichevole Italia-Arabia Saudita – Tennis: Roland Garros (fino al 10 giugno) – Basket: Serie A. Semifinale 3, Brescia-Milano
MARTEDI’ 29
– Calcio: U.21. Amichevole Francia-Italia – Basket: Serie A. Semifinale 3, Trento-Venezia
MERCOLEDI’ 30
– Calcio: Serie C. Play-off, 2° turno andata – Basket: Serie A. Ev. Semifinale 4, Brescia-Milano
GIOVEDI’ 31
– Calcio: Serie B. Ritorno play-out Ascoli-Entella – Atletica: Golden Gala Pietro Mennea – Basket: Serie A. Ev. Semifinale 4, Trento-Venezia
VENERDI’ 1
– Calcio: Nazionale. Amichevole Francia-Italia – Motomondiale: Gp Italia. Prove libere – Basket: Serie A. Ev. Semifinale 5, Milano-Brescia (ITALPRESS) – (SEGUE).
gm/red

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua
0
TURISMO: TUNISIA, DA SOUSSE A MONASTIR TRA MARE E STORIA-2-

L’offerta qui e’ davvero variegata e ottima per visitatori di ogni eta’. Gli amanti dello sport possono prendere lezioni di immersioni, jet -ski e windsurf, oppure trascorrere una giornata sui campi da golf e da tennis.
A pochi minuti dal centro di Sousse, una piccola cittadina turistica dall’impronta andalusa e’ stata costruita per i vacanzieri intorno ad una marina: il suo nome e’ Port El Kantaoui.
Per concedersi una coccola in piu’, Sousse dispone di centri di talassoterapia dove scegliere tra diversi trattamenti di bellezza o un massaggio esotico nell’hammam. Quando cala la notte Sousse si trasforma in una citta’ vivace e dai mille colori con i suoi numerosi ristoranti, lounge, night club e discoteche che animano il centro e le antiche stradine della Medina e rendono Sousse una citta’ aperta ed eclettica.
Lungo la costa, a pochi chilometri da Sousse, si trova la citta’ di Monastir, con le sue spiagge di sabbia dorata e il suo mare azzurrino, i suoi monumenti medievali e la sua affascinante marina e’ una destinazione ideale per rilassarsi in riva al mare, ma anche per visitare una regione appassionante. Sono infatti numerosi i punti d’interesse e le attivita’ che questa citta’ tunisina offre ai suoi visitatori: Il riba? di Harthema, fortezza utilizzata in principio per scopi militari, risalente al 796 la cui parte piu’ antica e’ quella intorno alla torre di vedetta.
Oggi il cortile e’ utilizzato per rappresentazioni teatrali e per spettacoli serali. La Medina che nel 1960 ha subito fortissimi cambiamenti, denota oggi strade aperte e piacevoli edifici con portici. Il Museo Islamico, e’ situato nella ex sala della preghiera al piano superiore del riba? di Monastir. Qui si trovano una interessante collezione di monete del X e XI secolo, iscrizioni coraniche del VIII e XII secolo, tessuti, vetri, articoli di bronzo, antiche ceramiche tunisine, gioielli e un astrolabio del 927 proveniente da Córdoba.

(ITALPRESS) – (SEGUE).
mgg/com

Be Sociable, Share!
26/05/18
» Continua

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.