COPPA DAVIS, WORLD GROUP: SORPRESE CROAZIA E BELGIO

Primo turno di Coppa Davis in questo weekend. Djokovic trascina la Serbia, male Giappone e Repubblica Ceca, sorprendono Belgio e Croazia

TENNIS – Due vittorie interne, una esterna e due pareggi. È questo il parziale della prima giornata del weekend dedicato alla Coppa Davis. Il turno d’apertura del World Group è stato caratterizzato, però, da poche sorprese e da tante conferme più o meno sofferte. Viste le tante assenze, tutti i fari erano puntati su Novak Djokovic, impegnato a difendere i colori della Serbia. Dopo un inizio difficile contro il giovane e rampante Medvedev, Nole prima disegna i contorni di una rimonta che non lascia spazio all’avversario, poi approfitta di un problema di crampi dell’attuale numero 63 al mondo per portare a casa un punto importante. Decisamente più faticosa la vittoria del suo compagno di squadra, Viktor Troicki, che vince un’autentica maratona contro l’altro baby russo Karen Khachanov. Tra i due un continuo saliscendi di emozioni, ma alla fine il tie-break premia il più esperto Troicki e la Serbia, scatenando la gioia del pubblico di casa.

Non delude le attese anche Nick Kyrgios, che ha guidato la “sua” Australia verso un agevole 2-0 contro la Repubblica Ceca. Ad aprire le danze il netto 6-3 6-3 6-4 con cui Jordan Thompson archivia la pratica Vesely, poi il “polisportivo” Kyrgios lascia al malcapitato Satral “solo” 7 game in tre set. Appesa ad un filo anche la qualificazione del Giappone, che non riesce a sfruttare il calore amico per mettere i bastoni tra le ruote. Troppo importante è, infatti, l’assenza di Kei Nishikori, che ha lasciato quindi il suo team in balia delle “onde” transalpine. Richard Gasquet regala appena sette giochi a Taro Daniel, Simon prova ad imitarlo, ma ne cede quattro in più a Nishioka, astro nascente del movimento nipponico.

I risultati più sorprendenti arrivano però dalla Croazia e dalla Germania. I vice-campioni della Coppa Davis edizione 2016 erano partiti con il numero 2 di tabellone, ma l’assenza di Cilic e Coric ha complicato i piani dei balcanici. A firmare però il punto dell’1-0 croato è Franko Skugor, 29enne di Sibenik che è stato in grado di superare in cinque set il più quotato Pablo Carreno Busta. A riportare il match sui binari giusti per la Spagna è Roberto Bautista Agut, che supera abbastanza nettamente Ante Pavic con il punteggio di 6-4 6-2 6-3. Ancor più sorprendente per certi verso la parità tra Belgio e Germania. Privo di David Goffin, il team fiammingo sta mettendo il cuore oltre l’ostacolo, come ha dimostrato Steve Darcis, capace di superare dopo un’autentica maratona il collega tedesco Kohlschreiber. A siglare il punto dell1-1 è invece Alexander Zverev, che sorride e fa 1-1 contro Arthur De Greef, che è riuscito a conquistare solo 10 game. In attesa che i team rientrino in campo per il doppio, potrebbero arrivare già nel pomeriggio i primi nomi dei qualificati alla semifinale del World Group.


Nessun Commento per “COPPA DAVIS, WORLD GROUP: SORPRESE CROAZIA E BELGIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • NENAD ZIMONJIC: “VORREI VINCERE LA DAVIS NEI PROSSIMI ANNI. MA ANCHE NEL 2017”. Il capitano giocatore della Serbia mostra tutto il suo ottimismo in vista dell’impegno contro la Russia. E riceve lodi e ringraziamenti dal numero 2 del mondo Novak Djokovic: “Vorrei […]
  • WEEKEND DI FUOCO Si prospetta all’insegna della più totale incertezza il nuovo turno di Coppa Davis, che andrà in scena a partire dal prossimo venerdì: sfide in cui l’indecisione regna sovrana e dalle […]
  • LJUBICIC ‘TENNIS & LOVE’ Giocate a tennis, non fate la guerra. Questo il messaggio lanciato da Ivan Ljubicic a due giorni dall'avvio del week end di Coppa Davis a Spalato contro la Serbia
  • FOGNINI: “LA VITTORIA PIÙ BELLA” Coppa Davis, finalmente quarti: la soddisfazione di Fabio Fognini e di tutto il team azzurro. Barazzutti: “I risultati stanno arrivando”. Seppi ancora deluso per la brutta sconfitta contro […]
  • PRIMAVERA A KRALJEVO Sembra aver finalmente trovato una sede la sfida tra Serbia e Croazia di Coppa Davis del prossimo marzo. Si tratta di Kraljevo, piccola cittadina della Serbia centrale, famosa per le sue […]
  • DAVIS, ANNUNCIATI GLI ACCOPPIAMENTI DEI PLAY OFF TENNIS – Si è svolto questa mattina il sorteggio per i play off per l’accesso al World Group 2014 della Coppa Davis. Non ci saranno scontri tra i Fab Four. La Spagna pesca l’Ucraina, la […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.