COPPA DAVIS: LORENZI CEDE A DARCIS, BELGIO ITALIA 1-0

L'azzurro, nel primo singolare di giornata in programma sul veloce di Charleroi, è stato battuto in quattro set dall'attuale numero 53 del mondo

TENNIS – E’ iniziato male il quarto di finale di Coppa Davis che vede l’Italia di Barazzutti impegnata sul campo del Belgio. Paolo Lorenzi infatti, nel primo match di singolare in programma oggi allo Spiroudome di Charleroi, è stato battuto in quattro set da Steve Darcis (6-7 6-1 6-1 7-6 lo score conclusivo in favore del belga), al termine di un incontro in cui, dopo aver portato a casa il primo parziale e aver ceduto nettamente i due successivi, non è bastata la generosità messa in campo dal senese nel quarto set per dare forma alla grande rimonta. I rimpianti ovviamente stanno tutti nel decimo game dell’ultimo parziale, quando Lorenzi ha servito sul 5-4 per allungare la sfida al quinto finendo però con il cedere l’immediato contro-break, ma Darcis ha comunque giocato un ottimo tennis che gli ha permesso di portare a casa la vittoria con merito.

LA PARTITA

Nella prima parte del primo set l’azzurro ha faticato abbastanza durante i propri turni di battuta, poi però, dopo aver salvato quattro palle break (due nel terzo e altrettante nel settimo gioco, entrambi molto combattuti e conquistati ai vantaggi), Lorenzi ha portato a casa due giochi al servizio praticamente perfetti, e nel successivo tie-break ha giocato nettamente meglio rispetto al suo avversario,  salendo velocemente sul 5-0 per poi chiudere i conti 7 punti a 3, tra gli applausi dei tifosi italiani arrivati a Charleroi.

Darcis però ha reagito immediatamente, e all’inizio del secondo set è riuscito a spingere con grande efficacia da fondo campo, mettendo in difficoltà un Lorenzi che ha giocato praticamente soltanto in difesa. Il belga quindi è salito rapidamente sul 4-0, archiviando poi il parziale sul 6-1 in meno di mezz’ora, e ha sfruttato l’inerzia positiva per andare avanti di due break anche nel terzo set, dopo aver strappato nuovamente il servizio all’azzurro sia nel terzo che nel quinto game (per il momentaneo 4-1 in suo favore). Quindi, dopo aver conservato un turno di battuta un po’ più complicato rispetto ai precedenti (vinto “soltanto” ai vantaggi), il belga ha continuato a giocare con grande intensità dalla linea di fondo, specialmente con il rovescio, e si è assicurato il parziale sul 6-1 tra l’entusiasmo dei caldissimi tifosi di casa.

Che hanno continuato a sostenere l’attuale numero 53 del mondo anche nel quarto set, iniziato bene da Darcis durante i propri turni di battuta ma anche in risposta, al punto da procurarsi due palle break consecutive (sul 15-40) nel sesto gioco. Lorenzi però è riuscito ad annullarle, portando a casa il game del 3-3, e subito dopo è stato lui ad avere l’opportunità di strappare il servizio al suo avversario, grazie alla prima palla break avuta dall’inizio del match (generata da un sanguinoso doppio fallo del belga), ma Darcis non ha mollato e ha conquistato il gioco del 4-3 in suo favore. L’azzurro però ha continuato a mettere pressione in risposta al belga, e nel nono game il break è finalmente arrivato, ma dopo il cambio di campo, al momento di servire per chiudere il parziale, Lorenzi ha ceduto nuovamente la battuta (commettendo anche un doppio fallo sul 15-30) permettendo a Darcis di rimettersi in carreggiata sul 5-5. E nel successivo tie-break, nonostante il tentativo di rimonta dell’azzurro che dopo essere andato sotto clamorosamente 6-4 è risalito fino al 6-4, Darcis ha chiuso i conti 7 punti a 4 regalando al Belgio il primo punto di questo quarto di finale di Coppa Davis.

(Nella foto Paolo Lorenzi – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “COPPA DAVIS: LORENZI CEDE A DARCIS, BELGIO ITALIA 1-0”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2017

  • Arrembaggio US Open L'ultimo Slam della stagione fa gola a molti, sopratutto a chi come Novak Djokovic o Andy Murray deve dimenticare un 2017 "zoppicante". Il prestigioso torneo americano fa però gola più di tutti a Roger Federer, il dio del tennis che vuole il ventesimo titolo Major.
  • Quando il gatto non c'è... i topi ballano. Mai detto fu più appropriato per Venus Williams, che sta sfruttando l'assenza per maternità della fortissima sorella Serena per ottenere ottimi risultati sul circuito e dimenticare guai fisici e gravi vicissitudini personali.
  • Sognate di lavorare per l'Atp? Leggete la nostra intervista a Nicola Arzani, Vice Presidente Media e Marketing dell'Associazione dei Tennisti Professionisti, e scoprite se questo "job" fa davvero per voi.