DEL POTRO: “ALLA PARI CON I TOP SOLO AL 100%”

Dopo l'eliminazione in semifinale a Delray Beach, Juan Martin Del Potro è a caccia della ricetta per il 2017 del definitivo ritorno al vertice del circuito

TENNIS – È stato un anno, quello concluso pochi mesi fa, che ne ha certificato non la rinascita, ma la vera e propria resurrezione. Tra Rio de Janeiro e Coppa Davis, la stagione di Juan Martin Del Potro ha detto che l’élite del circuito maschile dovrà farsi un po’ più stretta e dovrà aggiungere un posto a tavola per lui. Prima che questo avvenga, però, è necessario trovare continuità e stabilità nel più breve tempo possibile.

L’eliminazione in semifinale a Delray Beach è un segnale intermedio nella sua scalata, ancora non completa dei tasselli fondamentali: “Sono soddisfatto di come ho giocato in settimana, ma sono consapevole del fatto che dovrò migliorare al più presto – ha detto Delpoe lo dimostra il mio rovescio: ho giocato al 50% di come avrebbe richiesto la difficoltà di un match contro Raonic, che invece è stato bravo a cogliere il mio segnale di debolezza sul rovescio e mi ha attaccato fino allo stremo delle mie forze. Se vuoi essere alla pari dei top players, devi giocare al 100% delle tue possibilità e non puoi permetterti di scoprirti oltremodo. È un punto debole sul quale sto lavorando, spero di poter trovare il giusto assetto nelle prossime settimane“.

La tappa statunitense l’ha visto in campo per quattro match, per un ritmo che già sembra ben diverso da quello dello scorso anno. La conferma arriva proprio dal colosso di Tandil: “Nonostante gli sforzi contro un giocatore come Raonic, ho terminato il mio torneo in buona forma. L’anno scorso andò diversamente, perchè la tensione applicata al polso non mi ha permesso di andare immediatamente ad Acapulco come avrei voluto. Per essere il primo step della mia annata, penso che sia andata piuttosto bene. Sono contento ed ottimista per il futuro“.

Acapulco che, quest’anno, lo vedrà invece presente e con ampie possibilità di ritagliarsi uno spazio importante all’interno della settimana. Dopo il Messico, toccherà rientrare negli States per le due tappe tra Indian Wells e Miami: “Devo continuare a testare le mie condizioni ogni settimana. So che, se sto bene, il mio gioco migliorerà col passare del tempo“. Così Del Potro, dunque, mentre si prepara a mettere nel mirino le prime trenta posizioni del ranking maschile. Ripartire da Acapulco e, soprattutto, da due Masters 1000 in rapida successione è un’occasione da non perdere per mettersi al passo con i big. Sperando che possa raggiungere quell’agognato 100% che gli permetterebbe di lottare alla pari con tutti.


Nessun Commento per “DEL POTRO: "ALLA PARI CON I TOP SOLO AL 100%"”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2017

  • Arrembaggio US Open L'ultimo Slam della stagione fa gola a molti, sopratutto a chi come Novak Djokovic o Andy Murray deve dimenticare un 2017 "zoppicante". Il prestigioso torneo americano fa però gola più di tutti a Roger Federer, il dio del tennis che vuole il ventesimo titolo Major.
  • Quando il gatto non c'è... i topi ballano. Mai detto fu più appropriato per Venus Williams, che sta sfruttando l'assenza per maternità della fortissima sorella Serena per ottenere ottimi risultati sul circuito e dimenticare guai fisici e gravi vicissitudini personali.
  • Sognate di lavorare per l'Atp? Leggete la nostra intervista a Nicola Arzani, Vice Presidente Media e Marketing dell'Associazione dei Tennisti Professionisti, e scoprite se questo "job" fa davvero per voi.