DUE OVER E UN HANDICAP PER RIPARTIRE ALLA GRANDE

Sono tre le giocate per la notte: abbiamo selezionato due over a livello ATP e un handicap tra le donne.

Due giorni di fila in passivo, seppur di poco, sono troppi per noi e per questo abbiamo studiato al meglio gli incontri di stanotte per riprendere l’ottimo cammino avuto finora. Bilancio in attivo di +19,1 stake.

Verdasco ha deluso, Millman ha lottato ma ci ha fatto entrare solo l’handicap e non la vittoria, Haas ha vinto troppo nettamente contro Sijsling per il nostro over e anche Madison Keys ha coperto abbastanza tranquillamente il suo handicap.

ATP Auckland

Jesse Levine – Sam Querrey

Esito: Over 21.5 games @ 1.8

Jesse Levine è ad oggi il giocatore che ha vinto più incontri nel circuito ATP nella nuova stagione. 8 sono le sue affermazioni a fronte di una sola sconfitta; ad Auckland ha superato le qualificazioni in scioltezza; prima sua vittima del main draw è stato King-Turner, giocatore da futures/challengers che non poteva impensierirlo. Ieri ha battuto un giocatore che non molla mai niente, né nella vita né tantomeno sul campo, Brian Baker, sempre in due set, 7-5 6-4. Il servizio sta rendendo al massimo, soprattutto è notevole il modo in cui lo usa per conquistare il punto visto che gli aces non fioccano ma il rendimento è elevato. Dall’altra parte c’è il nostro favorito (preso in antepost) per la vittoria del torneo, Sam Querrey, che invece è una macchina da aces. Nel suo primo turno contro Olivier Rochus ne ha piazzati ben 18, ma c’è un dato ancora più impressionante: 34 punti vinti su 36 prime palle messe in campo, 0 palle break concesse ovviamente. Abbiamo quindi un giocatore che matematicamente ha quasi zero chances di perdere il servizio, contro un altro che è in ottima forma e la battuta la sfrutta bene. I break saranno rarissimi, se Jesse avrà ancora energie da spendere e starà attaccato all’americano la barriera dei 22 giochi si può rompere sicuramente.

ATP Sydney

Denis Istomin – Kevin Anderson

Esito: Over 23 games @ 1.8

Giocata quasi obbligata se si prende in considerazione il totale giochi di questo incontro. Due servitori bombardieri che, essendo tali, non eccellono negli spostamenti e nella reattività e avranno ancora più difficoltà a fare punti l’uno sul servizio dell’altro. C’è sinceramente poco altro da dire, oltre a ricordare che entrambi prima di affrontarsi hanno vinto con due buoni giocatori spagnoli (Verdasco e Feliciano Lopez) per 2 set a 0 concedendo poco e niente nei propri turni di battuta; l’incontro sembra equilibratissimo. A differenza degli altri over che finora avevamo pronosticato, questo ha una linea piena, senza il mezzo punto; quindi in caso si giochino esattamente 23 games la scommessa sarà void.

WTA Sydney

Dominika Cibulkova – Angelique Kerber

Esito: Handicap 1 (3.5 games) @ 1.85

Si son portati avanti in casa WTA e di giovedì si disputano già le semifinali del torneo di Sydney. A giocarsi un posto in finale ci sono Dominika Cibulkova e Angelique Kerber. La prima è solita alternare alti e bassi, ma qua a Sydney sembra in stato di grazia. Primo turno, pronti via 6-1 6-1 a Petra Kvitova, poi la lotta conclusasi 7-6 al terzo con la Makarova, che probabilmente le ha dato fastidio per via della sua impugnatura mancina; infine nella notte ha spazzato via una delle giocatrici più solide del circuito, ovvero la nostra Sara Errani. La Kerber non è al 100%, ma continua a vincere perchè, come già spiegato negli articoli precedenti, il suo gioco paga sempre e comunque, e anche tanto, a livello femminile. Proprio per il fatto che è mancina non prendiamo la vittoria secca della slovacca, che comunque può uscire, perchè il potente dritto della tedesca potrebbe scontrarsi più e più volte sul rovescio dell’avversaria. Il servizio, poi, non frutta così tanto a Dominika: troppi i doppi falli commessi. Il fatto che il servizio non porti punti però può essere paradossalmente positivo: ci fa capire quanto la Cibulkova stia giocando bene da fondo visti gli score così netti ottenuti con giocatrici di vertice. Da segnalare i precedenti: 2-0 a favore della slovacca. Se non scioglie clamorosamente un set, l’handicap ci pare una sicurezza.

Suggeriamo poi Bernard Tomic da aggiungere in una eventuale multipla. Per una singola paga troppo poco (@ 1.35 circa); noi non troviamo un altro favorito da abbinargli, ma ovviamente ci limitiamo al Tennis. Chi scommette combinandolo ad altri sport può certamente tenere in considerazione questa quota. L’australiano è il più in forma del momento e non dovrebbe avere grossi problemi con Nieminen. Ne approfittiamo anche per ricordare di averlo giocato in antepost, ed ora che siamo ai quarti i bookmakers lo quotano come il favorito per la vittoria finale.

SINGOLA

Levine – Querrey Over 21.5 games @ 1,8 [Stake 7];

SINGOLA

Istomin – Anderson Over 23 games @ 1.8 [Stake 5];

SINGOLA

Cibulkova – Kerber Handicap 1 (3.5 games) @ 1.85 [Stake 5];

Ricordiamo che scommettere è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Le percentuali di vincita variano a seconda dei singoli bookamers, che devono obbligatoriamente esporre i dati come previsto dal Decreto legge 13 settembre 2012, n. 158.


2 Commenti per “DUE OVER E UN HANDICAP PER RIPARTIRE ALLA GRANDE”


*/?>
  1. nik ha detto:

    riesci a darmi un recapito o contattarmi 😉 thanks


*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2017

  • Rafael e Roger all'arrembaggio. I trionfatori dei primi due Slam stagionali vogliono entrambi Wimbledon. Lo svizzero ha saltato il Roland Garros per prepararsi al meglio proprio in vista dei Champioships, lo spagnolo invece ha vinto a Parigi e ora spera che il fisico lo assista anche a Londra..
  • I ventenni Zverev e Ostapenko incalzano. Il tedesco sta riportando risultati interessanti che per un momento gli hanno fatto agganciare la top-ten, mentre la lettone come prima vittoria sul tour si è presa il titolo del Roland Garros. Teneteli d'occhio!
  • Alex Corretja si racconta. In un'intervista esclusiva a Tennis Oggi il 43enne spagnolo, ormai brizzolato ma dal fisico integro, ricorda la sua carriera e parla del suo fenomenale connazionale Nadal.
 

Abbonati ora