EVGENY DONSKOY, LA SORPRESA OLTRE FEDERER

È il russo Evgeny Donskoy per il momento la sorpresa di Dubai, grazie alla vittoria contro Roger Federer nel secondo turno del torneo.

Tennis. Dopo aver annullato tre match-point Evgeny Donskoy è diventato il nuovo eroe del Dubay Duty Free Tennis di Dubai: nel secondo turno contro Re Roger non si è fatto impressionare dal suo prestigioso avversario e si è guadagnato i riflettori del momento oltre che i quarti di finale.

“È stato molto difficile in un primo momento, avevo un sacco di tensione perché stavo giocando contro Federer. Giocare contro di lui è qualcosa di diverso.” Queste le parole di un incredulo Donskoy al termine della partita contro il pluricampione svizzero: giocare contro tennisti del calibro di Roger è sempre difficile, ma spesso può accadere il “miracolo”.
Forse però proprio di un caso non si è trattato: già ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro il 26enne russo era riuscito ad imporsi sul top15 David Ferrer, annullando anche allo spagnolo due match-point. In questa stagione a Rotterdam è riuscito a superare il primo turno eliminando il n.40 Atp Marcel Granollers; a Marsiglia invece ha superato allo stesso modo le qualificazioni prima di fermarsi al primo turno. È una stagione che promette effettivamente bene quella che sta disputando il n.116 della classifica: con la vittoria su Roger Federer oltre a scrivere la sua carriera il russo può aspirare a vincere il suo primo titolo Atp e a tornare tra le prime 100 posizioni, cercando di migliorare il suo attuale best ranking che lo vedeva a Luglio del 2013 n.65 del mondo.

Tra le curiosità da conoscere del nuovo eroe russo c’è l’inaspettata amicizia con Mikhail Youzhny; ma anche l’influenza nel suo gioco di Marat Safin che considera come idolo.
E dopo la vittoria contro Roger Federer, Donskoy mira a risalire la classifica per giungere tra i migliori: “Si ha sempre l’ambizione di diventare il n.1; in questo sport si vuole sempre vincere. Comprendo di essere oltre i 100 in classifica ma si ha sempre l’obiettivo di voler migliorare.”

Foto: Donskoy, Dubai 2017 (zimbio.com)


Nessun Commento per “EVGENY DONSKOY, LA SORPRESA OLTRE FEDERER”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora