FED CUP, ITALIA-SLOVACCHIA: APRE SCHIAVONE-CEPELOVA

Sorteggio di Fed Cup a Forlì: la Leonessa apre il weekend azzurro, a seguire tocca alla Errani. Domenica altri due singolari e il doppio delle esordienti

TENNIS – Completato anche l’ultimo step, il weekend di Fed Cup può definitivamente considerarsi avviato. Domani e domenica, l’Italia affronterà la Slovacchia per il match del World Group II, dal quale uscirà il team che potrà giocarsi lo spareggio promozione. Si gioca in casa, davanti al pubblico di Forlì e su terra rossa. Le azzurre, in un mix di veterane ed esordienti, vogliono gettare le basi per il ritorno nell’élite del tennis femminile a squadre.

La tabella di marcia dell’11 e del 12 febbraio si apre con la sfida delle 15:00. Francesca Schiavone se la vedrà con Jana Cepelova per il primo incontro tra le due Nazionali: la Leonessa ha vinto entrambi i precedenti contro la rivale slovacca, entrambi giocati però sul cemento. Ai quarti di Hong Kong è arrivata una netta vittoria con un doppio 6-2, al primo turno di Miami dell’anno precedente una rimonta con successo al terzo set. Le premesse, pur con il cambio di superficie, ci sono tutte.

A seguire, sarà la volta di Sara Errani. La bolognese troverà sulla sua strada Rebecca Sramkova, con la quale non esiste alcun precedente. L’auspicio è che, considerando il vantaggio di ranking nei due incontri del sabato, l’Italia possa mettere subito in chiaro le cose contro la Slovacchia. Domenica, invece, la situazione potrebbe farsi più delicata: le sfide del sabato si incrociano e Sarita sarà la prima a scendere in campo, alle 13:00, contro la Cepelova. Anche qui, gli esiti di due match precedenti sorridono all’italiana, vittoriosa in due set al secondo turno di Charleston 2015 su terra verde e nella stessa fase di Montreal 2012 su cemento. Subito dopo, la Schiavone sfiderà la Sramkova per il quarto incontro della serie ed il primo tra le due giocatrici.

Chiude il weekend il match di doppio, che vedrà in campo le due esordienti azzurre. Martina Trevisan e Jasmine Paolini se la vedranno con Rebecca Sramkova e, soprattutto, Daniela Hantuchova. La veterana slovacca può rappresentare la mina vagante del fine settimana, qualora l’Italia non riesca ad archiviare la pratica prima di arrivare all’ultimo confronto. L’assenza di Dominika Cibulkova, però, fa tirare un sospiro di sollievo al capitano Tathiana Garbin, pur dovendo rinunciare a Roberta Vinci: con il fattore campo, poi, non c’è timore di segnalare un piccolo vantaggio di partenza per la Nazionale di casa.

Con queste premesse, dunque, si arriva alle 48 ore che decreteranno la qualificata allo spareggio promozione. A Supertennis il compito di trasmettere i match in diretta dai campi di Forlì.


Nessun Commento per “FED CUP, ITALIA-SLOVACCHIA: APRE SCHIAVONE-CEPELOVA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora