LEA PERICOLI PRE-FED CUP: “VINCI, TORNA!”

Nella conferenza di presentazione di Italia-Taipei a Barletta, Lea Pericoli ha lanciato un appello alla tennista tarantina, aspettando le convocazioni

TENNIS – Manca ancora un mese, ma sono già state gettate le basi per un dibattito che si protrarrà fino alla sfida di sabato 22 e domenica 23 aprile. Barletta ospiterà lo spareggio di Fed Cup tra Italia e Chinese Taipei per la permanenza nel World Group II. Stamattina, durante la conferenza di presentazione a Palazzo Della Marra, c’era anche Lea Pericoli, che ha puntato l’attenzione sulle convocazioni che hanno già fatto discutere contro la Slovacchia.

Nel suo intervento durante l’appuntamento in Puglia, la leggenda del tennis femminile italiano ha fatto un chiaro appello a Roberta Vinci, che già non figurava tra le tenniste chiamate in causa nella sconfitta a Forlì: “Non sappiamo ancora quali saranno le giocatrici che saranno di scena a Barletta. Credo che Sara Errani risponderà presente, ma vorrei tanto rivedere anche Roberta Vinci con la maglia azzurra addosso. Una personalità come la sua è fondamentale, soprattutto in questo momento che non è esattamente lo stesso delle vittorie degli anni scorsi“.

Lo stesso concetto è stato rimarcato anche nelle interviste a margine con i media presenti, con gli esponenti della federazione che non nascondevano un certo imbarazzo nell’ascoltare gli inviti alla tennista tarantina. Già prima della sfida contro la Slovacchia, la Vinci aveva dichiarato di non voler prendere parte agli impegni imminenti della Fed Cup, alzando bandiera bianca quantomeno per le sfide di inizio stagione. Le convocazioni di aprile diranno di più sull’argomento, con Barletta che tornerà protagonista una settimana prima dei match: martedì 18 verranno presentate le squadre, venerdì 21 ci sarà il sorteggio.

Nonostante i tentativi di mediazione da parte della FIT, la giocatrice pugliese sembra orientata a rimanere ferma sulla sua posizione. L’intervento di Lea Pericoli, con le conseguenti impressioni degli organi federali, lasciano intendere che la situazione non verrà sbrogliata tanto presto. Tenendo anche conto, tra l’altro, che la Nazionale deve già fare i conti con l’esclusione senza attenuanti di Camila Giorgi. Al momento, si va verso una riconferma del team sconfitto a Forlì.


Nessun Commento per “LEA PERICOLI PRE-FED CUP: "VINCI, TORNA!"”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora