FEDERER E L’OBIETTIVO 20 TITOLI SLAM: “È UN SOGNO, MA TUTTO È ANCORA POSSIBILE”

Roger Federer si da ancora una possibilità nei tornei del Grand Slam: a quota 18 titoli, l'obiettivo 20 non sembra poi così utopico.

Tennis. In un’intervista per l’Equipe Roger Federer ha svelato sensazioni e obiettivi dell’attuale stagione tennistica, parlando in particolare dei tornei del Grand Slam.

20 titoli? Raggiungerli sarebbe un sogno” ha dichiarato il pluricampione svizzero. A quota 18 titoli, con l’ultimo vinto in questa stagione a Melbourne, Federer torna a parlare dei traguardi che potrebbe raggiungere nei tornei più prestigiosi. Non è però il prossimo Slam l’obiettivo dello svizzero: “L’Open di Francia già so che sarà difficile conquistarlo perché richiede una preparazione adeguata sulla terra rossa. Bisogna chiedersi quanti tornei si è disposti a giocare su quella superficie per essere pronti.”

Escluso dunque il Roland Garros, non resta che puntare tutto su Wimbledon e Us Open: “Se gioco bene -ha dichiarato ancora Roger- se sono in buona salute e sono in grado di giocare su campi più rapidi, ho una possibilità. Raggiungere 20 titoli è un sogno, ma punto tutto su Wimbledon.

Dov’è dunque il segreto della sua longevità? Impegnato attualmente nel torneo di Dubai, lo svizzero ha svelato alcuni retroscena: “Quando sono diventato n.1 al mondo non ho giocato ogni possibile torneo. Ho gestito bene la mia programmazione, la mia vita personale e il mio tennis, questo mi ha permesso di restare in forma.”


Nessun Commento per “FEDERER E L'OBIETTIVO 20 TITOLI SLAM: "È UN SOGNO, MA TUTTO È ANCORA POSSIBILE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.