FEDERER SCENDE ANCORA, AGLI AUS OPEN SPETTRO NADAL?

Il 17esimo posto nel ranking ATP non mette al sicuro Roger Federer da un possibile scontro con Rafael Nadal durante la prima settimana di torneo
martedì, 10 gennaio 2017

TENNIS – Qualche anno fa parlare di Roger vs Rafa significava citare due grandi campioni del tennis che si erano dati battaglia su ogni superficie senza esclusione di colpi. Una rivalità meramente sportiva, certo, ma tra due personaggi totalmente diversi tra di loro. C’era una volta, poi gli anni sono passati, e sono arrivati infortuni e acciacchi, i primi sintomi dell’unico interprete che potrà strappare al tennis Federer e Nadal: la vecchiaia. Ed è così che il 2017 per entrambi può essere l’anno del rilancio, ma paradossalmente è un anno che può cominciare ancora uno contro l’altro. Non per contendersi la vittoria in qualche appuntamento dello Slam, neppure per la prima posizione del ranking ATP. Lo svizzero e l’iberico potrebbero trovarsi di fronte già al terzo turno agli Australian Open. Tutto a causa dei recenti stop di entrambi: Roger è rientrato da una settimana dopo uno stop forzato di sei mesi, ed è dovuto ripartire dalla sedicesima posizione, per la prima volta dopo anni fuori dalla Top 10. A Rafa non è andata meglio: ha rinunciato alle Finals – ma questo non fa più notizia – ed è tornato da numero 9. Ai nostalgici delle lotte infinite tra i due scendere una lacrima di nostalgia, ma i freddi numeri non perdonano.

La vittoria di Grigor Dimitrov nel torneo di Brisbane contro Kei Nishikori ha infatti permesso al bulgaro di scavalcare proprio Federer, che è sceso ora al numero 17. Se la matematica non è un opinione, a meno di clamorose sorprese il “re” potrebbe sfidare già al terzo turno uno dei Top 10. Dalla Svizzera arriva anche il timore di uno scontro anticipato tra i due “nobili della racchetta” decaduti a causa degli infortuni. Lo scontro numero 35 potrebbe arrivare nella terra dei canguri, ma molto distante da quelle finali che competono ad entrambe. Una volta, Roger e Rafa si sfidavano durante gli ultimi atti dei grandi tornei: è accaduto in 20 occasioni, 8 delle quali in uno Slam. Nel computo dei risultati, il maiorchino è nettamente in vantaggio per 23-11, ed è forse anche per questo motivo che la stampa elvetica teme un confronto anticipato. Roger contro Rafa, lo svizzero contro lo spagnolo, la classe contro la garra. Con qualche ruga in più, con un potenziale praticamente immutato. Se sfida sarà, saranno scintille. Anche per il passaggio al quarto turno degli Australian Open. E gli appassionati potrebbero già preparare gli snack da gustare durante il match.

Be Sociable, Share!

Nessun Commento per “FEDERER SCENDE ANCORA, AGLI AUS OPEN SPETTRO NADAL?”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • ROGER, CI SEI? Alla luce del rendimento non brillante di Djokovic, ci si attendeva una bella prova da parte di Federer, che invece ha deluso parecchio, giocando un match pessimo. Al contrario, ruolino di […]
  • NADAL: VOGLIA DI VINCERE ANCORA Raggiunti i quarti a Pechino, Rafa Nadal, nell’anno del suo riscatto dopo l’infortunio, punta forte su se stesso e promette altri quattro anni di successi.
  • NOVAK DJOKOVIC E L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE Novak Djokovic trionfa a Melbourne Park per la sesta volta in carriera e ridefinisce il concetto di supremazia nei piani alti. All'orizzonte non si vedono grossi cambiamenti, ma è colpa di […]
  • NOVAK DJOKOVIC COME ROD LAVER? Sicuro assente a Madrid, il serbo ha in questo momento il più grande vantaggio di sempre in termini di punti sul secondo classificato e ha vinto tutti e sei gli ultimi eventi più […]
  • RAFA VS NOLE, UNA POLTRONA PER DUE TENNIS- La stagione di Rafael Nadal è stata strepitosa e il suo primato in classifica ne è la naturale conseguenza. Tuttavia la reazione di Novak Djokovic, imbattuto dalla finale degli US […]
  • TRA FORFAIT E PESSIMISMO, LE DICHIARAZIONI DA MELBOURNE Le ultime battute prima dell'atteso primo slam della stagione. Rafa: "Non sono tra i favoriti". Nole: "Vivo una nuova vita". Roger: "Mai stato così concentrato". Serena: "La mia […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2017

  • Dimitrov e Wozniacki "Maestri". Due veterani del tour ancora in parte inespressi, che a fine stagione hanno saputo cogliere il momento propizio. Nel 2018 sono comunque attesi alla prova del nove, magari un trionfo Slam...
  • Chi è Hyeon? Di cognome fa Chung, è coreano ed è più che coriaceo in campo. Qualità, quest'ultima, che gli è valsa la vittoria alla prima edizione delle "Next Gen" meneghine. Adesso lo aspettano i "grandi".
  • Giochi di squadra. Dopo oltre tre lustri, Francia e Stati Uniti riconquistano rispettivamente la Coppa Davis e la Fed Cup. Onore al merito dei due capitani ex giocatori, Yannick Noah e Kathy Rinaldi, che hanno saputo ricompattare e motivare le loro gloriose compagini.