CRACK FEDERER, STRAPPO AL MENISCO: SALTA ROTTERDAM E DUBAI

Brutte notizie per Roger Federer: ha rivelato pochi istanti fa di un'operazione subita al ginocchio ieri. Salta Rotterdam e Dubai

Tennis. Pessime notizie per Roger Federer, che ha annunciato tramite il proprio facebook dell’operazione subita ieri al ginocchio in seguito all’infortunio patito subito dopo la sconfitta da Djokovic nella semifinale degli Australian Open. Sarà costretto a saltare due tornei, dove tra l’altro aveva buone possibilità di arricchire il proprio palmareis. In termini di punti è pesante soprattutto la sua assenza da Dubai, dove l’anno scorso vinse battendo in finale Djokovic.

Ecco l’annuncio dello svizzero: “Voglio informarvi che ieri ho subito un intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio. Mi sono fatto male al ginocchio il giorno dopo la semi-finale in Australia. I test che ho fatto quando sono tornato a casa, avevano dimostrato che mi ero strappato il menisco. Mi scuso per i miei amici a Rotterdam e Dubai, non vedevo l’ora di giocare in questi tornei. Questo si tratta di uno spiacevole contrattempo, ma sono fiducioso e grato che il mio dottore mi abbia detto che l’operazione è stata un successo. Non vedo l’ora di iniziare il percorso di riabilitazione questo pomeriggio con il mio team e lavorerò sodo per tornare in tour il più presto possibile. Grazie a tutti per il vostro sostegno incredibile. Mi rimetterò in contatto con tutti voi al più presto”.

Dunque Re Roger dovrebbe, salvo imprevisti, fare rientro solo per gli Indian Wells, difficile che possa affrettare i tempi e rientrare prima. Non una ricorrenza fortunata, il 2 febbraio, che ricordava proprio come 12 anni fa l’elvetico diventò per la prima volta in carriera n.1 del mondo in seguito alla vittoria su Safin in quel di Melbourne.


Nessun Commento per “CRACK FEDERER, STRAPPO AL MENISCO: SALTA ROTTERDAM E DUBAI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.