federer

martedì, 11 maggio 2010


Nessun Commento per “federer”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ROGER IL NEWYORKESE "Non contavo sull'appoggio del pubblico perché non sono americano, anche se a questo punto mi sento un po' newyorkese. Sono stato felice di avere tanto tifo dagli spalti, è stato bello e […]
  • RIVALI AMICI “Sarà interessante domani vedere di nuovo Roger e Rafael uno contro l’altro in finale a Wimbledon. Entrambi giocheranno al massimo… Personalmente vivo molto la loro rivalità perché sono […]
  • ROGER SI FERMA "Dopo il problema alla schiena nell’autunno scorso, non ho avuto abbastanza tempo per recuperare completamente. Come misura precauzionale, userò le prossime settimane per assicurarmi che […]
  • DA RE A RE "Quello che sta facendo Phelps è incredibile, e lo fa ormai da diversi anni. Vince in gare differenti e su distanze diverse. Michael è impressionante, è uno dei più grandi atleti in […]
  • IL FIGLIOL PRODIGO “Sono molto emozionato e allo stesso tempo convinto che sarà un duro weekend. Mi rallegra ritrovare l’ambiente e i miei compagni e non vedo l’ora di essere con loro”.Roger Federer, sul […]
  • UN FIGLIO MI AIUTERA’ "Avere un bambino non disturberà la mia concentrazione sul tennis, anzi, mi motiverà per giocare ancora più a lungo". 16 marzo 2009 - Roger Federer dopo aver dichiarato che diventerà […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.