FLAVIA PENNETTA, DOTTORESSA? BARI PROPONE LAUREA HONORIS CAUSA

L’Ateneo del capoluogo pugliese ha avanzo al Miur la richiesta per la brindisina

Tennis. Un periodo d’oro per Flavia Pennetta. Terminato quello tennistico come meglio non si poteva, con la vittoria degli Us Open contro l’amica Roberta Vinci, sono seguite meraviglie una dietro l’altra in ambito privato. Il matrimonio con Fabio Fognini, la dolce attesa ed ora la possibilità di ricevere un prestigioso riconoscimento dal Senato accademico di Bari.

L’ateneo di Bari ha proposto al Miur il conferimento della laurea honoris causa in «Scienze delle Attività Motorie e Sportive». Così spiegate le motivazioni per cui si è deciso per quest’importante riconoscimento: “Ha dato lustro alla Regione Puglia in tutto il mondo e nel suo percorso professionale è riuscita con tenacia, per lunghi anni, superando infortuni gravissimi, a inseguire un sogno, incarnando quanto di meglio attiene al mondo delle scienze motorie e sportive. Ha saputo testimoniare il significato formativo dello sport, della preparazione e della rappresentazione dell’atleta a livello internazionale come modello educativo per i giovani“.

Non esiste una data ufficiale entro cui ciò accadrà, tenendo anche conto della situazione privata della Pennetta. Resta comunque lo straordinario affetto ed attestati di stima che la brindisina continua a ricevere in giro per il mondo, nonostante lei stessa abbia affermato di non trovarsi a suo agio nel fare l’ex tennista nel circuito fra tribune e sale stampa.

Un attestato che un giorno potrebbe estendersi anche a Roberta Vinci, che ancora non ha annunciato il ritiro dall’attività agonista ma che nonostante il trionfo mancato in uno Slam può vantare un Career Grand Slam in doppio con Sara Errani ed un Ranking Wta da top ten, oltre l’impresa con Serena Williams a New York.


Nessun Commento per “FLAVIA PENNETTA, DOTTORESSA? BARI PROPONE LAUREA HONORIS CAUSA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.