IBI17: ERRANI E TREVISAN, FATALE L’INCROCIO CON MIRZA E SHVEDOVA

La coppia azzurra è stata battuta in due set (6-4 6-1) e si ferma così ai quarti di finale

TENNIS – Si è fermata ai quarti di finale la corsa della coppia azzurra formata da Sara Errani  e Martina Trevisan nel tabellone di doppio degli Internazionali d’Italia. Le due tenniste italiane infatti, pur avendo messo in campo tutta la loro grinta, sono state sconfitte da Sania Mirza e Yaroslava Shvedova in due set (6-4 6-1), al termine di un match in cui ha pesato il maggiore spessore delle avversarie delle due azzurre.

Nel primo set però Errani e Trevisan avevano iniziate bene ottenendo subito un break in apertura, anche se la coppia avversaria è rientrata subito in partita sul 2-2, continuando poi a tenere in mano la situazione grazie al break che ha proiettato Mirza e Shvedova sul 5-2. Ma le azzurre non hanno mollato, spinte anche dal tifo dei numerosi tifosi accorsi sul campo numero 1, e hanno avuto prima la forza di portare a casa il contro-break del momentaneo 4-5, e poi di procurarsi, dopo il cambio di campo, una palla per il 5-5 sul 40-30 e servizio. Errani e Trevisan però non sono riuscite a concretizzarla, e le loro avversarie ne hanno approfittato per chiudere i conti sul 6-4 aggiudicandosi il “deciding-point” del decimo game.

Sotto di un set quindi la strada si è fatta ancora più in salita per la coppia italiana, che infatti è andata subito sotto 2-o anche all’inizio del secondo parziale, e non è bastato il contro-break del momentaneo 1-2 a dare a Errani e Trevisan la spinta giusta per risalire la china, perché Mirza e Shvedova hanno ripreso immediatamente il controllo della partita, e grazie ad un parziale di quattro game consecutivi, nei quali hanno concesso veramente poco alle azzurre (compresi gli ultimi due turni di battuta tenuti a “zero”) hanno conquistato la vittoria sul definitivo 6-1 staccando il pass per le semifinali del Masters 1000 romano.

Nonostante la sconfitta però, le due tenniste azzurre possono comunque essere soddisfatte per essere arrivate tra le migliori otto giocatrici del torneo, e soprattutto per la giovane Martina Trevisan si è trattato di un nuovo banco di prova importante che potrà solamente farle ben nel percorso di crescita che ha intrapreso e che sta cercando di concretizzare settimana dopo settimana.

(Nelle foto Sara Errani e Martina Trevisan)


Nessun Commento per “IBI17: ERRANI E TREVISAN, FATALE L'INCROCIO CON MIRZA E SHVEDOVA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora