IBI17, STAN WAWRINKA: “DEVO ANCORA ABITUARMI ALLA TERRA ROSSA”

Tanti i momenti di nervosismo per Stan Wawrinka, che è riuscito comunque a cavarsela contro un grande Paire. Ora, davanti a lui, c'è Isner...
mercoledì, 17 maggio 2017

Tennis – Dopo i vari lanci della racchetta, e l’ambita vittoria su Paire non senza poche difficoltà per i suoi troppi errori di rovescio, Stan Wawrinka può finalmente tirare un sospiro di sollievo: “Non sono stato molto costante, specie nel secondo set, Paire è un ottimo giocatore, oltre che un amico, e bisogna sempre stare attenti. Personalmente devo ancora abituarmi alla terra rossa, nonostante i match devo ancora trovare una mia dimensione e il mio ritmo. Il rovescio sfuggiva via, perché non ero solido sui piedi, ovviamente la cosa era frustrante e non riuscendo a colpire come volevo mi sono lasciato andare a gesti di frustrazione (nel secondo set Wawrinka ha spaccato la racchetta, mentre nel terzo l’ha usata per colpirsi la coscia tre volte ndr). Devo urgentemente abituarmi alla terra rossa di un campo diverso da Madrid e Montecarlo” ha dichiarato Stan Wawrinka durante la conferenza stampa.

Wawrinka è stato molto condizionato dalla situazione terra rossa, tanto da compromettere il suo gioco. Paire ovviamente ne ha abbondantemente approfittato, essendo anche un giocatore imprevedibile. Ora Stan the Man affronterà John Isner, un altro osso duro che vuole a tutti i costi avanzare.


Nessun Commento per “IBI17, STAN WAWRINKA: "DEVO ANCORA ABITUARMI ALLA TERRA ROSSA"”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2017

  • Arrembaggio US Open L'ultimo Slam della stagione fa gola a molti, sopratutto a chi come Novak Djokovic o Andy Murray deve dimenticare un 2017 "zoppicante". Il prestigioso torneo americano fa però gola più di tutti a Roger Federer, il dio del tennis che vuole il ventesimo titolo Major.
  • Quando il gatto non c'è... i topi ballano. Mai detto fu più appropriato per Venus Williams, che sta sfruttando l'assenza per maternità della fortissima sorella Serena per ottenere ottimi risultati sul circuito e dimenticare guai fisici e gravi vicissitudini personali.
  • Sognate di lavorare per l'Atp? Leggete la nostra intervista a Nicola Arzani, Vice Presidente Media e Marketing dell'Associazione dei Tennisti Professionisti, e scoprite se questo "job" fa davvero per voi.