IITALIA-ARGENTINA, IN COPPA DAVIS PARTONO LORENZI E PELLA

Effettuato il sorteggio per Argentina-Italia, match del primo turno di Coppa Davis. L'esordio vedrà in campo Paolo Lorenzi e Guido Pella

TENNIS Paolo Lorenzi e Guido Pella: saranno loro ad aprire il tanto atteso match del Parque Sarmiento di Buenos Aires tra Argentina e Italia. L’esperto toscano scenderà in campo quando in Italia saranno le ore 15, pronto a “vendicare” la sconfitta di Pesaro ancora viva negli occhi e nei cuori dei tanti appassionati della disciplina. L’Argentina però non potrà contare sui suoi uomini migliori: Federico Delbonis ha rinunciato al match del primo turno del World Group a causa di precarie condizioni fisiche, nell’immediata vigilia si è anche aggiunto il forfait di Zeballos. Già annunciata, invece, l’assenza dell’eroe di Zagabria, Juan Martin Del Potro, colui che ha consegnato con la sua “rinascita” la Coppa Davis alla nazionale albiceleste. Il pubblico di casa proverà a trascinare la nazionale di Daniel Orsanic nel difficile compito di superare un’Italia che appare compatta e senza punti deboli. Sulla carta i sudamericani sono anche sfavoriti, ma Pella e Berlocq proveranno a non far rimpiangere i tanti assenti. Il 33enne di Chascomus scenderà in campo per secondo, sfidando nell’ultimo match di domani un Fabio Fognini che si è spesso esaltato con addosso la maglia dell’Italia.

Sabato, poi, a partire dalle ore 16 italiane, scenderà in campo il doppio azzurro. Inizialmente il capitano dell’Italia Corrado Barazzutti ha individuato in Seppi e Bolelli i tennisti che dovranno provare a battere Leonardo Mayer e un Diego Schwartzman che è rimasto in dubbio fino all’ultimo momento a causa di un problema muscolare. È però probabile che l’altoatesino, nonostante le ottime prestazioni nel primo appuntamento stagionale nello Slam, lascerà il posto a Fabio Fognini anche peri il doppio, per andare a ricomporre il “magico” binomio capace di vincere gli Australian Open nel 2015. A chiudere il programma e a decretare – con ogni probabilità – il team che accederà alla semifinale della Coppa Davis saranno gli ultimi due singolari. Alle 15 di domenica si sfideranno i due numeri uno, Paolo Lorenzi e Carlos Berlocq, mentre a seguire è previsto il match tra Fognini e Pella, ma a seconda del risultato entrambi potrebbero lasciare spazio ai compagni di squadra meno impiegati.

L’assenza simultanea di due dei grandi protagonisti della finale di Zagabria della scorsa edizione della Coppa Davis contro la Croazia rende gli azzurri più fiduciosi, come si deduce dalle dichiarazioni del capitano Corrado Barazzutti: «Siamo qui da domenica scorsa e i ragazzi si stanno allenando con grande intensità per questa sfida molto importante. Saremo sicuramente pronti per dare il meglio»“. Ad attendere l’Italia ci saranno probabilmente un caldo umido, una terra rossa che potrebbe creare qualche problema e un pubblico di 6000 spettatori pronti a far diventare una bolgia il palazzetto adibito per l’occasione nella capitale argentina. A caricare però l’intero gruppo è il più imprevedibile degli italiani, Fabio Fognini, che promette di dare il 100% per raggiungere un risultato di squadra che sarebbe importante: «L’Argentina è la squadra campione in carica, ma questo conta poco. Il fatto che non ci siano Del Potro e Delbonis per noi è un vantaggio, è chiaro. Però sappiamo bene che in Davis può accadere di tutto. Noi daremo il massimo per portare a casa la vittoria»


Nessun Commento per “IITALIA-ARGENTINA, IN COPPA DAVIS PARTONO LORENZI E PELLA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2017

  • Rafael e Roger all'arrembaggio. I trionfatori dei primi due Slam stagionali vogliono entrambi Wimbledon. Lo svizzero ha saltato il Roland Garros per prepararsi al meglio proprio in vista dei Champioships, lo spagnolo invece ha vinto a Parigi e ora spera che il fisico lo assista anche a Londra..
  • I ventenni Zverev e Ostapenko incalzano. Il tedesco sta riportando risultati interessanti che per un momento gli hanno fatto agganciare la top-ten, mentre la lettone come prima vittoria sul tour si è presa il titolo del Roland Garros. Teneteli d'occhio!
  • Alex Corretja si racconta. In un'intervista esclusiva a Tennis Oggi il 43enne spagnolo, ormai brizzolato ma dal fisico integro, ricorda la sua carriera e parla del suo fenomenale connazionale Nadal.
 

Abbonati ora