INDIAN WELLS: FOGNINI SHOW CON TSONGA, KO LORENZI E MURRAY

Fabio Fognini sfata il tabù Jo-Wilfried Tsonga e dopo 4 precedenti sconfitte ad Indian Wells è sua la vittoria. Non riesce invece l'impresa a Paolo Lorenzi battuto da Stan Wawrinka; fuori a sorpresa anche il n.1 Andy Murray.

Tennis. Secondo turno agrodolce per gli azzurri impegnati a Indian Wells: l’Italia festeggia la vittoria di Fabio Fognini che in tre parziali ha eliminato il francese Tsonga (7-6, 3-6, 6-4); non può fare altrettanto per l’uscita di Paolo Lorenzi sconfitto dallo svizzero Wawrinka (6-3, 6-4).

È un match giocato con intelligenza quello di Fabio Fognini opposto al n.1 francese. Iniziato con un grande equilibrio, da subito gli scambi hanno regalato puro spettacolo agli spettatori presenti. Nonostante i pochi errori però l’azzurro non è riuscito ad allungare il passo per chiudere in tranquillità il primo parziale. Costretto ad arrivare al tiebreak ha messo in gioco tutti i colpi a sua disposizione, da fondo campo a rete: sul 4-4 un nastro fortunato per l’azzurro lo ha portato in vantaggio per 5 punti a 4, per poi vincere un incredibile scambio a rete contro il francese evidentemente ancora provato che sbagliando una smorzata ha chiuso in suo sfavore il primo parziale.
Nel secondo partito meglio Tsonga, con evidente intenzione di recuperare lo svantaggio, si è portato sul 3-1 comandando ogni scambio: il distacco sul 5-3 non ha permesso all’azzurro di rientrare nel parziale, vinto dal francese. Deciso tutto al terzo, è Fabio ad imporsi nel gioco contro uno Tsonga inizialmente troppo sulla difensiva, che però fa buona guardia a rete. Si lotta dunque anche in questo parziale, sul 4-4 però arriva il break conquistato dall’azzurro che evidentemente resta ancora in mente al francese nel game successivo: decisivo per Fabio che con il servizio a disposizione chiude il match e stringe la mano al suo avversario.

Match diverso tra  Paolo Lorenzi e Stan Wawrinka, troppo sulla difensiva l’azzurro non è riuscito ad imporsi nello scambio contro il buon livello dello svizzero che nel primo parziale sul 5-3 ha chiuso i conti con il servizio a disposizione. Nel secondo set, colpevole Lorenzi non è riuscito a sfruttare il vantaggio sul 4-3, permettendo allo svizzero di recuperare e chiudere il match in due soli set.

Tra gli altri risultati, a sorpresa l’uscita del n.1 Atp Andy Murray che in due set è stato eliminato dal canadese Vasek Pospisil (6-4, 7-6); fuori anche lo spagnolo Feliciano Lopez sconfitto dal qualificato Dusan Lajovic (6-2, 4-6, 7-6).
Non deludono, Dominic Thiem vincente contro Jeremy Chardy (6-2, 6-4) e Thomas Berdych che ha battuto lo statunitense Bjorn Fratangelo (7-6, 6-4).

Di seguito tutti i risultati:

Vasek Pospisil DEFEATS Andy Murray 64 765 H2H
Stan Wawrinka DEFEATS Paolo Lorenzi 63 64 H2H
Fabio Fognini DEFEATS Jo-Wilfried Tsonga 764 36 64 H2H
Dominic Thiem DEFEATS Jeremy Chardy 62 64 H2H
Gael Monfils DEFEATS Darian King 36 60 61 H2H
David Goffin DEFEATS Karen Khachanov 64 36 63 H2H
Tomas Berdych DEFEATS Bjorn Fratangelo 764 64 H2H
Roberto Bautista Agut DEFEATS Adrian Mannarino 75 62 H2H
Yoshihito Nishioka DEFEATS Ivo Karlovic 64 63 H2H
John Isner DEFEATS Mikhail Kukushkin 760 766 H2H
Pablo Carreno Busta DEFEATS Peter Gojowczyk 75 62 H2H
Albert Ramos-Vinolas DEFEATS Damir Dzumhur 64 57 75 H2H
Pablo Cuevas DEFEATS Martin Klizan 763 765 H2H
Philipp Kohlschreiber DEFEATS Alexandr Dolgopolov 673 11 (RET) H2H
Mischa Zverev DEFEATS Joao Sousa 64 63 H2H
Dusan Lajovic DEFEATS Feliciano Lopez 62 46 762 H2H

Nessun Commento per “INDIAN WELLS: FOGNINI SHOW CON TSONGA, KO LORENZI E MURRAY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.