ATP INDIAN WELLS, LA PRIMA SEMIFINALE E’ WAWRINKA-CARRENO BUSTA

Lo svizzero ha superato Dominic Thiem in tre set, lo spagnolo invece ha eliminato il suo amico e compagno di doppio Pablo Cuevas

TENNIS – Saranno Stan Wawrinka e Pablo Carreno Busta a giocarsi uno dei due posti disponibili per la finalissima del Masters 1000 di Indian Wells. Lo svizzero (arrivato tra l’altro alla 45oesima vittoria della sua carriera nel circuito mondiale) e lo spagnolo infatti, nei match di quarti di finale disputati oggi hanno eliminato rispettivamente Dominic Thiem (6-4 4-6 7-6) e Pablo Cuevas (6-1 3-6 7-6), assicurandosi un posto per la prima semifinale, quella della parte alta del tabellone, del torneo californiano.

CARRENO BUSTA

Ad aprire le danze è stato Pablo Carreno Busta, che in poco più di due ore, al termine di una sfida molto combattuta (soprattutto nel terzo set), ha conquistato la sua prima semifinale della carriera in un Masters 1000, battendo il suo amico e compagno di doppio Pablo Cuevas contro il quale aveva perso pochi giorni fa la semifinale del torneo Atp di San Paolo vinto poi proprio dall’uruguaiano. Lo spagnolo ha anche dovuto salvare due match-point, e proprio in occasione del primo (sul 5-4 in suo favore con lo spagnolo al servizio) Cuevas si è procurato delle ferite alle dita e ad un ginocchio provando a giocare un rovescio in tuffo, vedendosi poi costretto a ricorrere alle cure del medico, ma purtroppo per lui non è riuscito a portare a casa il punto. La stessa cosa poi è accaduta anche nel dodicesimo game, quando Carreno Busta, ancora una volta sotto 30-40, si è salvato negando all’uruguaiano la gioia della vittoria, allungando così l’incontro al tie-break. E una volta scampato il pericolo, lo spagnolo ha saputo giocare con maggiore solidità, chiudendo i conti 7 punti a 4 tra gli applausi del pubblico del centrale.

WAWRINKA

E’ stata una “battaglia” altrettanto equilibrata poi anche quella che ha visto Stan Wawrinka prevalere ai danni di Dominic Thiem, grazie soprattutto alle giocate di due giocatori che hanno regalato momenti di grande spettacolo al pubblico californiano. Dopo un primo set in cui lo svizzero ha dovuto salvare ben quattro palle break (di cui tre nel quinto gioco) prima di portare a casa il parziale sul 6-4 strappando il servizio al suo avversario proprio nel decimo game, nel secondo Thiem ha reagito rendendo pan per focaccia allo svizzero, grazie all’unico break ottenuto nel terzo game (per il momentaneo 2-1 in suo favore) gestito poi al meglio fino al 6-4 con quattro turni di battuta molto solidi. Nel terzo e decisivo set quindi Thiem era riuscito a recuperare da 0-3 a 4-4, procurandosi poi un’altra preziosa palla break proprio sul 4-4, ma Wawrinka è riuscito a salvarsi e, dopo aver avuto un primo match-point nel dodicesimo game (sul 30-40), annullato da Thiem grazie al servizio, lo svizzero ha dominato il successivo tie-break 7 punti a 2, portando a casa una vittoria che lo proietta da favorito nella semifinale contro Carreno Busta.

(Nella foto Stan Wawrinka – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “ATP INDIAN WELLS, LA PRIMA SEMIFINALE E' WAWRINKA-CARRENO BUSTA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.