INTERNAZIONALI, SALE LA FEBBRE PER L’EDIZIONE 2015

A più di sei mesi dall’inizio della prossima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia i biglietti vanno già a ruba. Sono rimasti soltanto poco più di 2.000 tagliandi disponibili per assistere alle finali del 17 maggio 2015

Roma. Mancano più di sei mesi all’inizio della prossima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia e pure la febbre di tennis in Italia non accenna ad abbassarsi. La prevendita dei biglietti per il torneo combined della Capitale sta andando infatti straordinariamente bene e sono già andati a ruba quasi la totalità dei tagliandi disponibili per le finali di domenica 17 Maggio. La Federazione Italiana Tennis ha reso noto che restano a disposizione degli appassionati italiani soltanto 2.108 biglietti per assistere all’ultima giornata di grande tennis del 2015 al Foro Italico, nel corso della quale saranno disputate le due partite, che assegneranno i titoli del singolare maschile e di quello femminile. Resta invece ancora alta la disponibilità di tagliandi per le restanti giornate del torneo dal 9 al 16 maggio. Ricordiamo che il torneo inizierà ufficialmente il 7 maggio con i tornei di qualificazione, per assistere ai quali sarà sufficiente il semplice biglietto ground, acquistabile direttamente al botteghino e non disponibile in prevendita.

Le straordinarie notizie rese note oggi dalla FIT mettono in pericolo i record di incasso e di affluenza fatti registrare nella scorsa edizione. Sono stati infatti 175.978 gli spettatori complessivi che hanno assistito alle partite dell’edizione 2014 degli Internazionali Bnl d’Italia. Un’affluenza record (+8.000 rispetto al 2013), che ha fruttato un incasso di 7,8 milioni di Euro, ma che probabilmente sarà superata nella prossima edizione, alla luce delle straordinarie promesse. Nella scorsa edizione è stato stabilito anche il record di affluenza giornaliero con 30.026 paganti, registrato il 14 maggio 2014.

È possibile acquistare i biglietti per l’edizione 2015 degli Internazionali, oltre che sul sito ufficiale, anche sul circuito Ticketone.it  


Nessun Commento per “INTERNAZIONALI, SALE LA FEBBRE PER L’EDIZIONE 2015”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • NIENTE DA FARE PER FRANCESCA SCHIAVONE TENNIS - E' appena terminata la prima giornata dei primi turni agli Internazionali BNL d'Italia. Sorride la giovane WC Nastassja Burnett, che sconfigge con un rapido 6-2 6-2 la transalpina […]
  • SERENA, MURRAY E IL SACRIFICIO DI ROMA SULL’ALTARE DI PARIGI Giovedì nero agli Internazionali, con il ritiro di due assoluti protagonisti. Una scelta per salvaguardare Parigi, che forse dovrebbe suggerire ad Atp e Wta un cambio nel calendario
  • UN VENERDÍ DA LEONI TENNIS – Agli Internazionali Bnl d'Italia è tempo di quarti di finale. Djokovic e Nadal sfidano Berdych e Ferrer, solitamente vittime sacrificali. Federer all’esame Janowicz. Tra le donne, […]
  • IL GIORNO DEI CAMPIONI TENNIS – Agli Internazionali Bnl d’Italia scocca l’ora dei campioni in carica Maria Sharapova e Rafael Nadal. La russa chiude la sessione diurna sul centrale, mentre lo spagnolo apre […]
  • TUTTI CON SARA! TENNIS – Penultima giornata degli Internazionali Bnl d’Italia. Tutti i riflettori sono puntati su Sara Errani, che riporta il Belpaese in semifinale nel torneo femminile 28 anni dopo […]
  • FORO ITALICO, TABELLONI GIA’ INCANDESCENTI PER GLI AZZURRI Tra gli uomini, Murray dalla parte di Djokovic, Nadal in quella di Federer. Tra le donne, possibile rivincita Williams-Errani agli ottavi

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.