INTERNAZIONALI, VIA ALLE PRE-QUALIFICAZIONI

Partono oggi le pre-qualificazioni al Foro Italico. Altro grande successo per il progetto avviato nel 2011, si riparte dai 9000 iscritti dell'anno scorso

TENNIS – Manca ancora qualche mese all’appuntamento che vedrà il Foro Italico protagonista indiscusso del circuito maschile e femminile, ma chi vorrà affrontare i big della racchetta dovrà cominciare a progettarlo già dalla fine dell’anno. Gli Internazionali d’Italia aprono i battenti con le pre-qualificazioni, appuntamento giunto alla sua sesta edizione dal 2011. Attraverso il progetto avviato dall’organizzazione dell’evento di Roma, migliaia di giocatori potranno scalare la grande salita che porta ai tabelloni più importanti.

Degli oltre trecentomila tennisti tesserati per la FIT, in novemila sono accorsi nei centri sportivi dislocati per l’Italia, con l’obiettivo di superare le fasi provinciali e regionali e ritagliarsi, gradino dopo gradino, uno spazio importante in vista dell’edizione 2016. Un numero in crescita esponenziale, quello fatto registrare dalla federazione tennistica nazionale, a fronte degli 884 iscritti della prima edizione del progetto. Le aspettative per il 2017, a questo punto, diventano lecitamente superiori a quelle dello scorso anno.

La Race to Foro permette a tutti i tesserati, anche ai non classificati, di prender parte al maxi-torneo delle pre-qualificazioni. La distribuzione della fase eliminatoria si suddivide in fasi provinciali e fasi regionali: per quanto riguarda la prima fase, si parte oggi dal Piemonte, con Verbania ad aprire i battenti, e dalla Toscana, dove sono Firenze e Siena ad alzare per prime il sipario. Da ogni torneo, dunque, i vincitori verranno promossi al tabellone regionale di conclusione della sezione quarta categoria. In ogni regione verrà organizzato un torneo di conclusione di quarta di singolare e doppio, sia in ambito maschile che femminile. Si proseguirà poi con terza categoria, seconda e finale, con la possibilità di iscriversi anche a più appuntamenti. L’ultima tappa, invece, andrà in scena dal 6 al 12 maggio a Roma con l’assegnazione di due wild card per il main draw del singolare maschile, una per il femminile e tre per le qualificazioni, una per il doppio maschile ed un’altra per quello femminile.

Un’articolazione dettagliata e capillare, quella messa in scena dall’organizzazione degli Internazionali, che si appresta a raggiungere e superare i numeri della scorsa edizione. Basti pensare che il numero di partecipanti alle pre-qualificazioni è stato cinque volte superiore a quello dei Playoff 2016 per gli US Open: a fronte delle differenze di disponibilità economica e di impatto mediatico, il risultato può dirsi eccellente. Aspettando un aggiornamento positivo per il 2017.


Nessun Commento per “INTERNAZIONALI, VIA ALLE PRE-QUALIFICAZIONI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.