JOHN McENROE NUOVO CONSULENTE DI MILOS RAONIC

L'ex numero 1 del mondo, John McEnroe, ha annunciato sul canale Eurosport che affiancherà come consulente il canadese Milos Raonic dopo il Roland Garros

Tennis – “Milos Raonic è un bravo ragazzo ed un giocatore molto professionale. Le persone che stanno intorno a lui, Riccardo Piatti e Carlos Moya, fanno un ottimo lavoro. Mi unirò come consulente a questa squadra e per poter aiutare al meglio” ha detto John McEnroe venerdì durante la trasmissione “Game, Set, Match“.

Milos è uno dei cinque o sei giocatori che ritengo in grado di poter vincere Wimbledon. Per me è un’esperienza che mi motiva sempre di più” ha confermato Big Mac riguardo la sua futura collaborazione con il canadese che avrà inizio dopo il Roland Garros.

John McEnroe ha vinto quattro US Open, e tre Wimbledon tra il 1979 e il 1984. Inoltre, ha perso una finale al Roland Garros (1984), ma ha sollevato la Coppa Davis per ben cinque volte (1978, 1979, 1981, 1982, 1992).

Fonte: Lematin.ch

 

 


Nessun Commento per “JOHN McENROE NUOVO CONSULENTE DI MILOS RAONIC”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.