JOHN McENROE NUOVO CONSULENTE DI MILOS RAONIC

L'ex numero 1 del mondo, John McEnroe, ha annunciato sul canale Eurosport che affiancherà come consulente il canadese Milos Raonic dopo il Roland Garros

Tennis – “Milos Raonic è un bravo ragazzo ed un giocatore molto professionale. Le persone che stanno intorno a lui, Riccardo Piatti e Carlos Moya, fanno un ottimo lavoro. Mi unirò come consulente a questa squadra e per poter aiutare al meglio” ha detto John McEnroe venerdì durante la trasmissione “Game, Set, Match“.

Milos è uno dei cinque o sei giocatori che ritengo in grado di poter vincere Wimbledon. Per me è un’esperienza che mi motiva sempre di più” ha confermato Big Mac riguardo la sua futura collaborazione con il canadese che avrà inizio dopo il Roland Garros.

John McEnroe ha vinto quattro US Open, e tre Wimbledon tra il 1979 e il 1984. Inoltre, ha perso una finale al Roland Garros (1984), ma ha sollevato la Coppa Davis per ben cinque volte (1978, 1979, 1981, 1982, 1992).

Fonte: Lematin.ch

 

 


Nessun Commento per “JOHN McENROE NUOVO CONSULENTE DI MILOS RAONIC”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2017

  • Rafael e Roger all'arrembaggio
    I trionfatori dei primi due Slam stagionali vogliono entrambi Wimbledon. Lo svizzero ha saltato il Roland Garros per prepararsi al meglio proprio in vista dei Champioships, lo spagnolo invece ha vinto a Parigi e ora spera che il fisico lo assista anche a Londra..
  • I ventenni Zverev e Ostapenko incalzano
    Il tedesco sta riportando risultati interessanti che per un momento gli hanno fatto agganciare la top-ten, mentre la lettone come prima vittoria sul tour si è presa il titolo del Roland Garros. Teneteli d'occhio!
  • Alex Corretja si racconta
    In un'intervista esclusiva a Tennis Oggi il 43enne spagnolo, ormai brizzolato ma dal fisico integro, ricorda la sua carriera e parla del suo fenomenale connazionale Nadal.