JULIEN BENNETEAU, UN COMPLEANNO DA VETERANO DEL TENNIS

Il tennista transalpino Julien Benneteau compie 35 anni, e si accinge a vivere la 17esima stagione da professionista in una carriera impreziosita da un bronzo olimpico

TENNIS – Tra i professionisti del tennis Julien Benneteau è entrato nel lontano 2000. Sono passati 16 anni da protagonista: senza risultati eclatanti, certo, ma con un bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012 nel palmares. Compie oggi 35 anni il tennista francese Julien Benneteau, nato a Bourg-en-Bresse e attualmente fermo al numero 130 del ranking dell’ATP. Per lui una carriera fatta di continui alti e bassi: è arrivato anche ad essere numero 25 al mondo nella classifica dei singolaristi, e numero 5 nel ranking di doppio tre anni orsono, ma poi è crollato ben oltre la posizione numero 500 a causa di un lungo stop di nove mesi a causa di una fastidiosa pubalgia.

Dopo aver sconfitto l’avversario più forte, e nonostante l’età avanzata, Benneteau ha deciso di tornare in campo, prolungando un professionismo cominciato più di 15 anni fa. Prima di cominciare la sua esperienza tra i “big” della racchetta internazionale, ha vinto con merito l’Orange Bowl, ma da professionista non è riuscito a confermare totalmente le premesse, riuscendo a vincere solo 10 tornei in carriera, 9 ATP Tour 250 e 1 ATP Tour 500. I momenti da ricordare nel corso della sua storia tennistica sono comunque diversi. Basti pensare alla doppia vittoria contro Roger Federer, sia nel 2009 sul terreno amico di Parigi-Bercy sia sull’indoor di Rotterdam nel 2013. Benneteau ha costruito i propri successi puntando tutto su potenza e precisione dei suoi servizi e su buone capacità nel gioco di volo.

Caratteristiche sicuramente importanti, che gli hanno fatto scalare posizioni su posizioni nel ranking dei doppisti e che gli hanno permesso nel 2012 di conquistare la medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra. Dopo aver perso in semifinale contro i più quotati gemelli americani Bob e Mike Bryan, Benneteau, in coppia con Richard Gasquet, è riuscito a battere il team iberico formato da Feliciano Lopez e David Ferrer. A 35 anni però per il tennista transalpino non è ancora tempo di vivere di ricordi, e il 2017 si prospetta intenso, probabilmente uno degli ultimi acuti prima di un termine di una carriera che certamente non passerà inosservata.


Nessun Commento per “JULIEN BENNETEAU, UN COMPLEANNO DA VETERANO DEL TENNIS”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • “POSSIAMO BATTERE LA SPAGNA” Il capitano statunitense Jim Courier pensa alla semifinale di Davis contro gli iberici: “non siamo i favoriti, ma siamo pronti a giocarcela”. E John Isner conferma: “possiamo vincere anche […]
  • BENNETEAU FA L’IMPRESA, FEDERER È FUORI TENNIS - Gran partita del francese che estromette in questo modo il campione uscente di Rotterdam. Prosegue invece il cammino di Del Potro che regola in due set Nieminem approdando alle semifinali
  • FEDERER SENZA PROBLEMI AGLI OTTAVI In appena 58 minuti lo svizzero si libera dell’ostacolo francese Julien Benneteau al secondo turno del torneo olimpico qualificandosi agli ottavi di finale. Avanti anche Almagro. Roddick, […]
  • AUGURI BENNETEAU, ALLA RICERCA DELLA PRIMA VOLTA Tanti auguri a Julien Benneteau che oggi compie 33 anni. Per Julien manca ancora il primo titolo da singolarista, mentre il 2014 lo ha visto trionfare nel doppio dello slam di casa. Per […]
  • MURRAY IN TRE SET SU LU, TSONGA GETTA LA SPUGNA TENNIS - Fatale al transalpino un problema al ginocchio sinistro che lo ha costretto al ritiro alla fine del terzo set con Gulbis in vantaggio 2 a 1. Marin Cilic non scende neanche in […]
  • FEDERER, IL DEBUTTO È OK. SEPPI E VIOLA A CASA TENNIS - Nessun problema per il campione in carica atteso oggi dal morbido impegno con Grega Zemlja. Male Seppi eliminato dal qualificato Bachinger. Viola non può nulla contro Simon

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.