KNAPP HA DETTO SI’: MATRIMONIO PER L’AZZURRA

Giorno di gioia e festa per Karin Knapp, che si è sposata con Francesco Piccari

Tennis. Se il 2017 e più in generale l’ultimo biennio non è stato felice agonisticamente parlando per Karin Knapp, lo stesso per fortuna non si può dire per quanto concerne la vita privata. La nativa di Brunico è infatti convolata a nozze con Francesco Piccani ad Anzio presso la Chiesa di S.S. Pio e Antonio di Anzio, la città presso cui vive e si allena l’alto atesina.

Durante la cerimonia privata e riservata a pochi intimi, fra cui il capitano di Fed Cup Barazzutti, sono stati suonati canti melodici e tipici tirolesi, amici di famiglia dell’ex n.33 del Ranking Wta. Per lei il 2017 è un infelice proseguimento dell’ultimo biennio, complicato soprattutto a causa di ripetuti e seri infortuni.

Ha giocato solamente a Melbourne, uscendo e ritirandosi nel secondo set del primo turno degli Australian Open: ad oggi, quel set e mezzo, è l’unica occasione in cui si è vista in campo Karin. Il rientro ad oggi non ha una data certa, la speranza è di rivederla quanto prima in campo, magari a Wimbledon dove ha raggiunto nel 2013 gli ottavi di finale, miglior risultato Slam in carriera per la trentenne.

Nel frattempo, un grande risultato in quest’anno è giunto: congratulazioni!


Nessun Commento per “KNAPP HA DETTO SI': MATRIMONIO PER L'AZZURRA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora