KNAPP HA DETTO SI’: MATRIMONIO PER L’AZZURRA

Giorno di gioia e festa per Karin Knapp, che si è sposata con Francesco Piccari

Tennis. Se il 2017 e più in generale l’ultimo biennio non è stato felice agonisticamente parlando per Karin Knapp, lo stesso per fortuna non si può dire per quanto concerne la vita privata. La nativa di Brunico è infatti convolata a nozze con Francesco Piccani ad Anzio presso la Chiesa di S.S. Pio e Antonio di Anzio, la città presso cui vive e si allena l’alto atesina.

Durante la cerimonia privata e riservata a pochi intimi, fra cui il capitano di Fed Cup Barazzutti, sono stati suonati canti melodici e tipici tirolesi, amici di famiglia dell’ex n.33 del Ranking Wta. Per lei il 2017 è un infelice proseguimento dell’ultimo biennio, complicato soprattutto a causa di ripetuti e seri infortuni.

Ha giocato solamente a Melbourne, uscendo e ritirandosi nel secondo set del primo turno degli Australian Open: ad oggi, quel set e mezzo, è l’unica occasione in cui si è vista in campo Karin. Il rientro ad oggi non ha una data certa, la speranza è di rivederla quanto prima in campo, magari a Wimbledon dove ha raggiunto nel 2013 gli ottavi di finale, miglior risultato Slam in carriera per la trentenne.

Nel frattempo, un grande risultato in quest’anno è giunto: congratulazioni!


Nessun Commento per “KNAPP HA DETTO SI': MATRIMONIO PER L'AZZURRA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.