KYRGIOS MATURO: “ORA PENSO SOLO ALLA COPPA DAVIS”

Nick Kyrgios, reduce dalla meravigliosa semifinale con Federer a Miami, parla e si concentra sulla Davis

Tennis. Nick Kyrgios è pronto ad affrontare gli Usa nei quarti di finale di Coppa Davis contro il quartetto di top 30 degli americani. Mancheranno Tomic e Kokkinakis, dunque tutte le speranze degli aussie guidati da Hewitt sono nelle mani del n.16 al mondo.

Stare bene è il mio primo obiettivo. Giocare molto sul rosso mi porterà a dedicarmi molto al mio corpo. Ho la Davis questa settimana. Quello è il mio obiettivo adesso. Non vado oltre. Abbiamo una grande sfida contro gli Stati Uniti. Jack Sock sta giocando in maniera incredibile. Isner è un giocatore rodato. Hanno una grande squadra. Questo è tutto ciò a cui penso attualmente. Rimanere in salute cercando di dare il meglio. Sento che con il gioco ci sono. Devo continuare a darci dentro“.

Raramente così sapiente e diplomatico il buon Nick, forse ringalluzzito da un inizio positivo di 2017. E’ il suo impegno più importante per l’Australia da quando ha cominciato la sua giovane carriera: era il 2014 quando sfidò la Francia di Gasquet e Tsonga, vincitrice della sfida ma perdente nella finale con la Svizzera di Federer e Wawrinka.

E’ dall’ormai lontano 2012 che gli aussie non strappano il pass per le semifinali: l’unica volta che Kyrgios ha vinto entrambi i propri singoli, condizione necessaria per far gara pari con gli Stati Uniti, fu nel 2014 contro l’Uzbekistan. In mancanza di altri singolaristi validi, è l’unico modo per competere contro gli ospiti che hanno già vinto in passato in Australia.

Mi sento bene fisicamente e mentalmente per esprimere al meglio il mio gioco“, ha detto Nick una volta sbarcato a Brisbane, dove si terrà la sfida nel weekend.


Nessun Commento per “KYRGIOS MATURO: "ORA PENSO SOLO ALLA COPPA DAVIS"”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • COPPA DAVIS. I CONVOCATI DEI QUARTI DI FINALE Si gioca nel weekend dal 7 al 9 aprile nei teatri di Charleroi, Brisbane, Rouen e Belgrado. Italia con Andreas Seppi, Fabio Fognini, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi. Novak Djokovic torna in […]
  • RIO 2016, L’AUSTRALIA AVVERTE KYRGIOS E TOMIC Nessuna eccezione per i giochi olimpici brasiliani. Se Kyrgios e Tomic continueranno a comportarsi così, la benevolenza dell'Australia potrebbe venir meno
  • AUSTRALIA, KYRGIOS ALLE PRESE CON UN VIRUS A pochi giorni dallo spareggio contro gli Stati Uniti, Nick è incappato in un virus che l'ha costretto ad abbandonare gli allenamenti di Kooyong
  • KYRGIOS, OBIETTIVO DAVIS L'australiano è ai box per un problema alla schiena, ma conta di tornare in campo tra un mese per aiutare la sua Nazionale. "Ho ripreso a testare i miei colpi, spero di essere nel circuito […]
  • KYRGIOS: “LA DAVIS SARÀ DI GRANDE AIUTO” L'Australia attesa dalla sfida contro la Repubblica Ceca. Mentre tanti big saranno assenti, Nick Kyrgios spezza una lancia a favore della competizione
  • DAVIS CUP, LE CONVOCAZIONI DEL WORLD GROUP Dopo le convocazioni di Argentina-Italia, ecco i protagonisti delle altre sette sfide del World Group. Serbia senza Djokovic, Svizzera senza Federer, Spagna senza Nadal e Ferrer.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2017

  • Arrembaggio US Open L'ultimo Slam della stagione fa gola a molti, sopratutto a chi come Novak Djokovic o Andy Murray deve dimenticare un 2017 "zoppicante". Il prestigioso torneo americano fa però gola più di tutti a Roger Federer, il dio del tennis che vuole il ventesimo titolo Major.
  • Quando il gatto non c'è... i topi ballano. Mai detto fu più appropriato per Venus Williams, che sta sfruttando l'assenza per maternità della fortissima sorella Serena per ottenere ottimi risultati sul circuito e dimenticare guai fisici e gravi vicissitudini personali.
  • Sognate di lavorare per l'Atp? Leggete la nostra intervista a Nicola Arzani, Vice Presidente Media e Marketing dell'Associazione dei Tennisti Professionisti, e scoprite se questo "job" fa davvero per voi.