KYRGIOS, MACCHINA IN VENDITA AL MIGLIOR OFFERENTE SU FACEBOOK

Il tennista australiano, dopo le belle performance a Indian Wells e Miami, torna a far parlare di sé anche per motivi extra-tennistici

TENNIS – Nelle ultime settimane, dopo gli ottimi risultati ottenuti nei Masters 1000 di Indian Wells e Miami, aveva ricevuto molto elogi per quello che era riuscito a dimostrare come giocatore di tennis che vuole finalmente fare il definitivo salto di qualità, sia dentro che fuori dal campo, ma Nick Kyrgios non ci ha messo molto a riproporre una delle sue trovate, finendo con il ritrovarsi in una di quelle situazioni che in passato lo avevano fatto diventare bersaglio di critiche anche piuttosto aspre. Il giovane tennista australiano infatti ha messo in vendita la sua prima macchina tramite il proprio profilo Facebook, “offrendola” ai suoi 250.000 “amici” del social network più famoso senza tralasciare il benché minimo particolare.

Kyrgios, attraverso un post corredato anche da una bella foto, sottolineando che di solito non utilizza i social per fare cose di questo genere, ha informato la sua platea che si tratta della prima macchina che ha comprato nella sua vita (una Bmw M3 del 2015), aggiungendo che la vettura ha appena 16.000 chilometri, interni in pelle e gomme praticamente nuove, enfatizzando anche il fatto che è stata trattata in maniera perfetta. Sembrerebbe trattarsi quindi di un vero affare, ma a prescindere dall’eventuale transazione che l’australiano riuscirà a compiere,  le reazioni e i commenti dei suoi “followers” non hanno tardato ad arrivare. Uno di questi gli ha ricordato che forse farebbe meglio a concentrarsi esclusivamente sul tennis, e lui ha risposto con un ironico “grazie Papà”, mentre alla persona che gli ha offerto 6.000 dollari per completare l’acquisto della macchina, ha replicato con un sarcastico “ti invierò il coperchio del serbatoio”.

Non proprio il modo migliore per concentrarsi sulla sfida dei quarti di finale di Coppa Davis che lo vedrà impegnato in questo fine settimana contro gli Stati Uniti a Brisbane, eppure l’attuale numero 16 del mondo ha dichiarato di sentirsi in un momento di forma psico-fisica che non aveva mai avuto da quando è diventato un giocatore professionista. “In campo – ha affermato Kyrgios – riesco a giocare al massimo qualsiasi punto, in qualsiasi situazione, con la giusta concentrazione che serve se vuoi essere competitivo ai massimi livelli, e questa è una cosa che non mi era mai accaduta in passato. Sono molto motivato, sento di essere una persona più matura rispetto allo scorso anno e voglio continuare sulla strada intrapresa in questo inizio di 2017, perché è quella giusta per migliorare ancora e ottenere i risultati sperati. Adesso però – ha concluso l’australiano – sono concentrato esclusivamente sulla sfida di Coppa Davis e farò di tutto per aiutare la squadra ad ottenere la qualificazione alle semifinali”.

(Nella foto Nick Kyrgios – www.zimbio.com)

 

 


Nessun Commento per “KYRGIOS, MACCHINA IN VENDITA AL MIGLIOR OFFERENTE SU FACEBOOK”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora