L’AGENDA DI ALEXANDER ZVEREV

Sarà un 2017 molto ricco per Alexander Zverev, passato dalla Top 90 alla Top 20 in un anno...il tedesco avrà l'agenda piena fino al Roland Garros

Tennis – Ha iniziato l’anno in Top 90 ed ha terminato in Top 20..tra i migliori al mondo. Il cambiamento di Alexander Zverev nella classifica ATP è stato così appassimento che il tedesco è stato costretto a progettare in anticipo il proprio programma del 2017.

Almeno fino al Roland Garros. Infatti il tedesco partirà subito con la Hopman Cup e Kooyong prima di raggiungere gli Australian Open. Successivamente verranno Montpellier, Rotterdam e Marsiglia nel mese di febbraio per finire a marzo con i Masters 1000 di Indian Wells e Miami. Con l’avvento della terra rossa, saranno cinque settimane di guerra: Monte Carlo, Barcellona, Madrid, Roma e infine Parigi. Tutto questo, naturalmente, assieme alla Coppa Davis in cui sarà sicuramente coinvolto.

Classe ’97 Alexander Zverev ha conquistato il 25 settembre del 2016 il titolo a San Pietroburgo battendo Stan Wawrinka in 3 set: 6-2 3-6 7-5, inoltre è riuscito ad arrivare alle finali di Nizza e Halle (sempre di quest’anno) perdendo contro Thiem e Mayer.


Nessun Commento per “L'AGENDA DI ALEXANDER ZVEREV”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.