L’IMPRESA DI MATTEO

Sorpresa al primo turno degli Internazionali d'Italia al Foro Italico: al debutto in un Master 1000, la wild card Matteo Donati ha superato 2-6, 6-1, 6-4 il colombiano Santiago Giraldo sul Centrale. Grande soddisfazione per il ventenne di Alessandria, numero 275 del mondo, sbarazzatosi di un top 50 (numero 49). Foto esclusive di Felice Calabrò
domenica, 10 maggio 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015
  • TENNIS INTERNAZIONALI D'ITALIA 2015

Nessun Commento per “L'IMPRESA DI MATTEO”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora