L’ITALIA SALUTA IL BONFIGLIO

TENNIS - Dopo Filippo Baldi, il 16enne Alexander Zverev, fratello dell'ex top 50 Misha, batte anche Stefano Napolitano, estirpando in questo modo l'ultima bandiera tricolore rimasta nel tabellone della 54esima edizione del trofeo Bonfiglio

Milano, venerdì 24 maggio – È il biondino tedesco Alexander Zverev il protagonista di questa 54a edizione del Trofeo Bonfiglio. Sui campi del Tc Milano Alberto Bonacossa ha fatto fuori, uno via l’altro, Filippo Baldi negli ottavi di finale e Stefano Napolitano nei quarti. Il biellese era l’ultimo azzurro presente in tabellone ma ha dovuto lasciare strada con il punteggio di 6-2 6-4. Si è trattato di un match cominciato in ritardo (in campo qualche minuto dopo le 16.00 a causa della pioggia) e condizionato da una superficie resa molto pesante dalle ore di precipitazioni. Il diciottenne piemontese non è mai riuscito a mettere in difficoltà l’avversario, bravo ad adattarsi meglio alla situazione. Il primo set è volato sulla scia di due break subiti dall’azzurro, mentre nel secondo parziale la distanza si è assottigliata solo nel finale, quando però ormai la partita aveva preso una strada ben precisa. E così le speranze di vedere un italiano in semifinale se ne sono andate con il passante di rovescio in corridoio che ha regalato a Zverev il passaggio del turno. Il fratellino minore di Mischa (attualmente numero 140 Atp ed ex Top 50 del ranking mondiale) è il più giovane dei protagonisti rimasti in corsa in campo maschile. Nato il 20 aprile 1997 e testa di serie numero 16 del torneo, Alexander Zverev è l’unico in grado di attentare al record di Gianluigi Quinzi quale più giovane vincitore della manifestazione (16 anni e 117 giorni, stabilito nel 2012). Tra lui e la finale c’è il cileno Guillermo Nunez (numero 12 del seeding).

Nel resto dei match di giornata non sono mancate le sorprese. La prima è stata, per l’appunto, la rinuncia del numero uno del seeding Nikola Milojevic. Il serbo non ce l’ha fatta a scendere in campo, fermato da una distorsione alla caviglia sinistra. Guillermo Nunez è approdato così in semifinale senza nemmeno dismettere la tuta. Domani scenderà in campo anche Laslo Djere che ha regolato il francese Enzo Couacaud per 6-2 6-1. Il serbo si è confermato giocatore solido, capace di sbagliare poco o nulla, specie nel primo parziale. Nel tabellone femminile, ha rischiato grosso la super favorita Belinda Bencic che, dopo aver ceduto il primo set alla russa Kudermetova, si è portata sul 5-4 ma ha sciupato tre palle break consecutive. La svizzera ha impiegato così oltre dieci minuti prima di riuscire a trascinare la russa al terzo e decisivo parziale e vincere per 3-6 6-4 6-3. Nel derby russo tra Elizaveta Kulichkova e Maria Marfutina, è stata la prima a imporsi al termine di un incontro teso ed equilibrato, che Kulichkova si è aggiudicata per 6-4 6-7(7) 6-2.

BONFIGLIO NETWORK – Oltre agli spalti del Tc Milano Alberto Bonacossa, è possibile seguire la 54esima edizione del Trofeo Bonfiglio sul sito internet del club (www.tcmbonacossa.it), tramite il live score Tennis Touch (www.tennistouch.net) e sui profili ufficiali della manifestazione su Facebook e Twitter, che verranno aggiornati con foto e video durante tutta la settimana di torneo.

TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA

Tabellone maschile quarti di finale – G. Nunez (CHI) [12] b. N. Milojevic (SRB) [1] rit., A. Zverev (GER) [16] b. S. Napolitano (ITA) 6-2 6-4, L. Djere (SRB) [3] b. E. Couacaud (FRA) 6-2 6-1.

Da concludere: M. Hamou (FRA) vs N. Jarry (CHI) [10].

Tabellone femminile quarti di finale – B. Bencic (SUI) [2] b. V. Kudermetova (RUS) 3-6 6-4 6-3, E. Kulichkova (RUS) [11] b. M. Marfutina (RUS) 6-4 6-7(7) 6-2.

Da concludere: H. Ploskina (UKR) [16] vs K. Dunne (GBR) [12], D. Kasatkina (RUS) [15] vs K. Kennel (SUI) [10].

 

 

 


Nessun Commento per “L'ITALIA SALUTA IL BONFIGLIO”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • BONFIGLIO, AVANTI BALDI E NAPOLITANO TENNIS - Alla 54esima edizione del Trofeo Bonfiglio, continua senza intoppi la marcia dei due assi italiani, che approdano al terzo turno. Eliminato invece Antonio Massara. Tra le donne […]
  • BONFIGLIO, TITOLO A ZVEREV E BENCIC TENNIS - Il giovane tedesco batte in più di tre ore di gioco il serbo Laslo Djere e diventa il più giovane vincitore della storia del Trofeo Bonfiglio, bruciando il record di Gianluigi […]
  • BONFIGLIO, SI SALVA SOLO NAPOLITANO Alla 54esima edizione del torneo Bonfiglio, soltanto il 18enne biellese riesce a piantare la bandierina tricolore ai quarti di finale. Sfuma il possibile derby con Filippo Baldi. Ko anche […]
  • BONFIGLIO: TRIONFO PER LUZ E VONDROUSOVA Si conclude l'edizione 2015 del Trofeo Bonfiglio al Tc Alberto Bonacossa di Milano. I titoli di singolare vanno al brasiliano Orlando Luz ed alla ceca Marketa Vondrousova
  • BONFIGLIO FINITO PER QUINZI Al secondo round del trofeo Under 18 il marchigiano cede a Ofner. Nel tabellone maschile rimane in gara solo Campo, mentre nel femminile passa il turno la Stefanelli (nella foto)
  • BONFIGLIO: ECCO I TABELLONI È iniziato il torneo di qualificazione del Trofeo Bonfiglio 2015. Nel frattempo, sono stati sorteggiati i due tabelloni principali

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2017

  • Dimitrov e Wozniacki "Maestri". Due veterani del tour ancora in parte inespressi, che a fine stagione hanno saputo cogliere il momento propizio. Nel 2018 sono comunque attesi alla prova del nove, magari un trionfo Slam...
  • Chi è Hyeon? Di cognome fa Chung, è coreano ed è più che coriaceo in campo. Qualità, quest'ultima, che gli è valsa la vittoria alla prima edizione delle "Next Gen" meneghine. Adesso lo aspettano i "grandi".
  • Giochi di squadra. Dopo oltre tre lustri, Francia e Stati Uniti riconquistano rispettivamente la Coppa Davis e la Fed Cup. Onore al merito dei due capitani ex giocatori, Yannick Noah e Kathy Rinaldi, che hanno saputo ricompattare e motivare le loro gloriose compagini.