MCENROE: «NADAL E FEDERER I MIGLIORI DI SEMPRE»

Il campione statunitense John McEnroe incorona Rafa Nadal e Roger Federer come i tennisti migliori di sempre
venerdì, 23 settembre 2016

TENNIS – Si scrive John McEnroe, si legge uno dei tennisti più conosciuti e più forti della storia della racchetta. Il 57enne americano è rimasto legato al mondo del tennis nelle vesti di coach e commentatore televisivo, ma quando esprime le proprie opinioni fa sempre scalpore. Sulle colonne di Marca, McEnroe ha risposto alla domanda: chi è il migliore giocatore di tutti i tempi? Una risposta complicata, a cui “Super Mac” non si è sottratto: «Credo che sia una domanda difficile a cui rispondere. Per il momento, sono incerto tra Rafa Nadal e Roger Federer. È pur vero che Novak Djokovic si sta avvicinando allo svizzero e allo spagnolo. Il mio idolo è sempre stato Rod Laver, ma chi ha praticato il miglior tennis sul cemento è stato Pete Sampras. Molto però dipende dal periodo a cui ci riferiamo per la scelta. In tal senso Nadal batterebbe Federer, ma dobbiamo anche considerare che durante la scorsa stagione non ha mantenuto la solita regolarità a causa degli infortuni e ha perso fiducia. Al contrario, Djokovic ha acquistato stima nei suoi confronti, mettendo in mostra una regolarità invidiabile».

Il conto dei tornei vinti nel Grande Slam, però, non da ragione a McEnroe: Federer ha infatti conquistato 17 trofei dello Slam, mentre Nadal è fermo a 14 e Djokovic a 12. Il maiorchino e il serbo, però, hanno ancora davanti a loro diversi anni di carriera, mentre lo svizzero, a 35 anni, deve fronteggiare numerosi acciacchi fisici, e potrà tornare in campo soltanto nel 2017. La rincorsa ai trofei dello Slam ripartirà l’anno prossimo per i tre contendenti, visto che anche lo stesso Djokovic ha fallito l’opportunità di salire a quota 13 con l’eliminazione agli US Open ad opera di Wawrinka nell’ultimo atto della competizione. Djokovic e Nadal si ritroveranno di fronte negli ultimi appuntamenti dell’anno: Shanghai, Parigi e Londra. La rincorsa al titolo di migliore tennista di tutti i tempi è ancora aperta, ma secondo McEnroe al momento a trionfare nell’Olimpo del tennis è Rafael Nadal.

Be Sociable, Share!

Nessun Commento per “MCENROE: «NADAL E FEDERER I MIGLIORI DI SEMPRE»”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • FEDERER, VIALE DEL TRAMONTO La sconfitta con gli USA allontana lo svizzero dalla Davis. Per Roger è l'inizio della fine? Probabile, anche se Sampras, ad esempio...
  • LO SPOT? FALLO E BASTA La tv è teatro di una sfilata di spot dove gli sponsor celebrano i loro testimonial che, in diversi casi, sono tennisti. Da un impacciato Borg, all’irriverente Agassi, dalla dignità di […]
  • PETE DOMINA, MCENROE DEBUTTA Continua il dominio di Sampras, vincitore di 3 delle 4 prove disputate sulle 6 totali. "The Genius" torna in campo questa sera a Seattle.
  • ROGER FEDERER, IL PIÙ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG I dati raccolti durante la sua lunga carriera incoronano ancora una volta “King” Roger Federer come miglior tennista di tutti i tempi
  • ATP AWARDS 2015: DJOKOVIC IL MIGLIORE, MA È FEDERER IL PIÙ AMATO Decisi i consueti premi Atp dell’anno: primo posto per Djokovic e Federer, ma tra i votati ci sono anche Fabio Fognini e Simone Bolelli arrivati secondi nella categoria doppio favorito dai fan.
  • LA PIÙ GRANDE RIVALITÀ DI SEMPRE? Quella di Parigi è stata la quinta finale di Slam tra Nadal e Djokovic, quarta consecutiva. Meglio di loro soltanto lo stesso 'Rafa' e Federer a quota otto, ma il duo serbo-spagnolo, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2017

  • Dimitrov e Wozniacki "Maestri". Due veterani del tour ancora in parte inespressi, che a fine stagione hanno saputo cogliere il momento propizio. Nel 2018 sono comunque attesi alla prova del nove, magari un trionfo Slam...
  • Chi è Hyeon? Di cognome fa Chung, è coreano ed è più che coriaceo in campo. Qualità, quest'ultima, che gli è valsa la vittoria alla prima edizione delle "Next Gen" meneghine. Adesso lo aspettano i "grandi".
  • Giochi di squadra. Dopo oltre tre lustri, Francia e Stati Uniti riconquistano rispettivamente la Coppa Davis e la Fed Cup. Onore al merito dei due capitani ex giocatori, Yannick Noah e Kathy Rinaldi, che hanno saputo ricompattare e motivare le loro gloriose compagini.