MELBOURNE, QUALIFICAZIONI: ARNABOLDI OUT

L'azzurro, all'ultimo turno del tabellone preliminare, si arrende al terzo set contro il francese Lokoli. Negli altri match di giornata, spicca l'eliminazione di Darcis e il pass conquistato da Bedene e Melzer

TENNIS – Ancora due giorni di attesa prima di alzare il sipario sull’Australian Open versione 2015, ma c’è già chi deve fare i conti con le proprie ambizioni in quel di Melbourne. Non giungono notizie positive per i tennisti italiani, con Andrea Arnaboldi che non supera il tabellone preliminare. L’antipasto del primo torneo dello Slam, infatti, vede l’estromissione del giocatore azzurro, che non ottiene il pass per il main draw e deve abbandonare l’Australia.

Il 27enne milanese, dopo aver superato i primi due turni delle qualificazioni, si arrende all’ultimo ostacolo. A conquistare un posto tra i grandi è il francese Lokoli, che vince una maratona giunta fino al terzo set. Oltre due ore di gioco, con un buon inizio da parte del tennista azzurro: subito break, seguito però da un black-out che gli fa perdere due turni di battuta. Il secondo è quello decisivo, perchè il transalpino vola a servire per il primo set e lo chiude 6-4. La reazione del lombardo è immediata, servizio strappato alla prima occasione della seconda partita e vantaggio ben difeso nei giochi successivi. Stavolta non c’è possibilità di rimonta e Arnaboldi si rimette in carreggiata con un convincente 6-3. Nel terzo set il copione sembra non cambiare, con Lokoli che cede ancora una volta un break all’italiano. Il vantaggio rimane immutato fino all’ottavo game, quando il bleu riesce a riequilibrare il punteggio: è il turning-point della partita, visto che l’azzurro sparisce dal campo e concede anche un match point nel turno di battuta successivo. Basta quest’occasione per concludere la partita, Lokoli festeggia con il 6-4 finale e strappa dalle mani del milanese il pass per il main draw.

Negli altri match di giornata, si segnalano due qualificazioni interessanti. La prima è quella di Aljaz Bedene, che dopo la finale di Chennai contro Wawrinka si concede un’altra opportunità su un grande palcoscenico. Gradito ritorno, invece, quello di Jurgen Melzer, che supera Steve Darcis e guadagna un posto nel tabellone principale. Di seguito, ecco tutti i match che decretano i qualificati all’Australian Open 2015.

Lokoli b. Arnaboldi 64 36 64
Copil b. Jasika 76[5] 62
Kudryavtsev b. Sugita 75 64
Edmund b. Propoggia 67[3] 64 97
Bemelmans b. Moriya 62 62
Bhambri b. Buchanan 63 64
Russell b. Broady 75 63
Marchenko b. Kubot 62 62
Bedene b. Przysiezny 64 64
Smyczek b. Authom 57 76[1] 62
Hernych b. Kuznetsov 63 62
Puetz b. Jenkins 64 75
Wang b. Millot 61 67[5] 62
Melzer b. Darcis 76[6] 16 64
Ymer b. Chung 75 63
Bachinger b. Beck 61 76[4]


Nessun Commento per “MELBOURNE, QUALIFICAZIONI: ARNABOLDI OUT”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora