NADAL: “DEVO RITROVARE CONTINUITA'”

Il maiorchino, dopo la vittoria contro Berdych al Mubadala World Tennis Championships, si è detto fiducioso: "L'obiettivo, per i primi mesi del 2017, è ritrovare continuità"
venerdì, 30 dicembre 2016

TENNIS – E’ iniziata ad Abu Dhabi la marcia di avvicinamento al 2017 di Rafa Nadal. Il maiorchino, che non disputava un match di singolare dal 12 ottobre (più precisamente dalla sconfitta a Shanghai contro Viktor Troicki),  ha messo al tappeto senza troppe difficoltà Thomas Berdych e si è guadagnato una sfida decisamente intrigante contro Milos Raonic. L’ex numero uno del mondo, che si è recentemente sottoposto a un trapianto di capelli, poche settimane fa ha scelto di affiancare Carlos Moya a Toni. Le motivazioni – alle porte della nuova stagione – sembrano di nuovo essere ritornate tante. Dopo la prima vittoria in terra araba, il maiorchino si è detto sorpreso e fiducioso in egual misura: “Non mi aspettavo di giocare un primo set così brillante, soprattutto contro un avversario forte come Thomas” – ha detto ribadito con convinzione – “L’obiettivo, per i primi mesi del 2017, è proprio quello di trovare continuità.”

Rafa, che nell’eventualità di vittoria contro Raonic giocherebbe anche domani, volerà poi a Brisbane – dove è ai nastri di partenza per la prima volta in carriera – per preparare il primo Slam della stagione proprio nei pressi di Melbourne Park. La programmazione del maiorchino, resa nota proprio qualche giorno fa, prevede un numero maggiore di tornei sul cemento – al posto di quelli sulla terra Sud-Americana – in vista soprattutto dei due appuntamenti Nord-Americani a marzo.


Nessun Commento per “NADAL: "DEVO RITROVARE CONTINUITA'"”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2017

  • Rafael e Roger all'arrembaggio. I trionfatori dei primi due Slam stagionali vogliono entrambi Wimbledon. Lo svizzero ha saltato il Roland Garros per prepararsi al meglio proprio in vista dei Champioships, lo spagnolo invece ha vinto a Parigi e ora spera che il fisico lo assista anche a Londra..
  • I ventenni Zverev e Ostapenko incalzano. Il tedesco sta riportando risultati interessanti che per un momento gli hanno fatto agganciare la top-ten, mentre la lettone come prima vittoria sul tour si è presa il titolo del Roland Garros. Teneteli d'occhio!
  • Alex Corretja si racconta. In un'intervista esclusiva a Tennis Oggi il 43enne spagnolo, ormai brizzolato ma dal fisico integro, ricorda la sua carriera e parla del suo fenomenale connazionale Nadal.
 

Abbonati ora