nadal

martedì, 11 maggio 2010


Nessun Commento per “nadal”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LAST TRAIN TO LONDON – video Nadal batte Tsonga e regala a Verdasco l’ultimo biglietto per il Masters. Nelle due semifinali Rafael Nadal affronterà Novak Djokovic e Gael Monfils dovrà vedersela con Radek Stepanek
  • FUORI NOVAK Djokovic eliminato negli ottavi di Bercy dal redivivo Tsonga. Avanza Roddick, che si qualifica anche per il Masters. Nei quarti pure i soliti Nadal e Federer
  • RIVALI A CONFRONTO “La chiave sarà l’aggressività… Se mi metto ad aspettare che "Rafa" sbagli ho già perso la partita”.“Farò il mio gioco come lo so fare e come l’ho sempre fatto. Ovviamente lo adatterò a […]
  • PERICOLO ANDY Rafael Nadal rischia fortemente di essere superato in classifica da Murray, che rientri in campo a Montreal oppure no
  • “RAFA” NON MOLLA Amburgo (Germania), 17 maggio 2008 – Sarà di nuovo Federer contro Nadal. E’ questa la finale del Masters Series di Amburgo. Una finale che mette ancora di fronte il numero uno ed il numero […]
  • LA DELUSIONE DI FEDERER “Dopo una sconfitta del genere non ho certo voglia di incontrare "Rafa" domani…”.Roger Federer subito dopo la "batosta" per 6-1, 6-3, 6-0 rimediata da Nadal in finale a Parigi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2016

  • Andy Murray entra nel 2017 da "number one". Nessun suddito britannico prima di lui era riuscito a salire in vetta alla classifica dell'Era Open, ma lo scozzese ha invece compiuto l'impresa vincendo le Atp Finals proprio davanti al pubblico londinese.
  • L'Argentina sul tetto del mondo. I sudamericani conquistano per la prima volta la Coppa Davis rompendo il "maleficio" che li aveva visti perdere per ben 4 volte in finale. A fare il tifo sugli spalti c'era anche Diego Armando Maradona!
  • Trump e il tennis. Da sempre grande appassionato dello sport della racchetta, il nuovo Presidente degli Stati Uniti non solo è uno spettatore fisso degli US Open, ma da svariati decenni impugna la racchetta con la stessa determinazione che ha mostrato in campagna elettorale.